saluto


mercoledì 29 settembre 2010

Come comunicano i cani


Come comunicano i cani
Quante volte ci è capitato di parlare con una persona e di non essere capiti pienamente o addirittura di essere fraintesi! Perché? Eppure parliamo lastessa lingua!
La comunicazione tra gli esseri umani non è fatta solamente di linguaggio come si credeva fino a poco tempo fa. Il linguaggio è certamente l'aspetto a cui noi diamo più valore nella comunicazione, basti pensare alla comunicazione scritta. E' molto importante però anche la comunicazione non verbale, per esempio l'intonazione della voce, i gesti, la postura, l'espressione del viso ed altre ancora, con la quale trasmettiamo dei messaggi.
I cani utilizzano tre principali metodi di comunicazione: quella olfattiva,quella visiva e quella uditiva. Quest'ultima, che include diverse forme sonore, viene usata in contesti diversi.
L'abbaiare, per esempio, può avere significati diversi ed è associato a comportamenti molto diversi tra di loro. I cani abbaiano per difesa, per giocare, per salutare, per attirare l'attenzione etc.
Anche per i cani, come per noi esseri umani, una comunicazione efficace è essenziale per creare e mantenere le relazioni sociali. Come per noi lacombinazione di linguaggio verbale e non verbale permette di capirci meglio, così per i cani la combinazione dei tre suddetti metodi di comunicazionepermette loro di avere relazioni sociali chiare e non ambigue.
Non tutti i cani utilizzano, tuttavia, gli stessi metodi di comunicazione nella medesima situazione. A parte le differenze individuali, che influiscono comunque relativamente nella comunicazione, si possono osservare differenze tra individui appartenenti a razze diverse. La selezione da parte dell'uomo di certe caratteristiche morfologiche ha posto dei limiti alle capacità dei cani di utilizzare certe parti del corpo nella comunicazione visiva.
Per esempio, i cani con le orecchie cadenti, come i Labrador ed i Beagle, o con la coda mozza come i Boxer, possono essere un po' meno efficaci nel comunicare il loro status sociale, la loro aggressività o i loro sentimenti di paura, di cani come l'Husky o il Pastore tedesco, sicuramente, dal punto di vista morfologico, ma anche genetico, più vicini al lupo da cui tutte le razze di cani derivano.
Lo stesso discorso vale per i cani dal pelo lungo, incapaci di rizzare il pelo alla base del collo o utilizzare lo sguardo diretto verso altri individui. Probabilmente i cani che hanno capacità ridotte nella comunicazione visiva utilizzano maggiormente altri metodi, per esempio dei segnali olfattivi. La comunicazione visiva dei cani è molto importante anche per noi quando entriamo in relazione con un cane perché ci permette di capire come si sta ponendo nei nostri confronti.
La figura seguente mostra alcuni esempi di posture del corpo che i cani utilizzano nella comunicazione visiva.


1. In posizione normale, rilassata;
2. In posizione reattiva e sicura;
3/4/5 In posizione di inizio richiesta di gioco;
6. Passaggio dalla posizione di gioco a quella di sottomissione;
7. Inizio della fase di sottomissione;
7/8. In posizione assertiva o spesso aggressiva causata dalla paura;
9. In posizione di sottomissione;
10. In posizione di totale sottomissione
***
Alcune domande
 D: Se il cane beve latte può prendere i vermi ?
R: Contaminazione placenta, diarrea 
 D: Se il cane ha il palato nero è di razza ?
R: Il colore è melanina non indica purezza.
 D: I cani che strisciano sul posteriore hanno i vermi?
R: Non sempre possono essere anche le ghiandole
 D: I cuccioli hanno bisogno di un supplemento di calcio?
R: Il cucciolo sano ben alimentato non ne ha bisogno anzi
 D: Prima di sterilizzare devono partorire? Fare un calore?
R: Non è necessario; studi e ricerche dicono che sterilizzare prima del primo calore si è maggiormente protetti dalla formazione di tumori alla mammella.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM