saluto

giovedì 30 settembre 2010

Otarda

Otarda
Otarda nome volgare di 23 specie di uccelli presenti in Europa, Africa, Asia e Australia. L'otarda comune (Otis tarda) ha un'apertura alare di 2,4 m, è lunga sino a 1 m e arriva a pesare fino a 18 kg. Quest’uccello, che è onnivoro, era diffuso anche in Europa ma, causa la caccia è quasi in estinzione nel nostro continente. Le otarde sono massicce, hanno collo lungo, becco forte e zampe robuste. Il piumaggio varia dal marrone al grigio con macchie più scure. Il maschio ha due ciuffi di lunghe penne sottili ai lati del becco simili a lunghi baffi ed ha una grande sacca che esibisce durante il corteggiamento. La femmina depone da uno a cinque uova e accudisce alla prole da sola.
Altre specie sono l'otarda di Kori (Ardeotis – o Choriotis – kori), dell'Africa meridionale, gli ubaropsidi (Houbaropsis) e i sifeotidi (Sypheotides) dell'India.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM