saluto

lunedì 18 ottobre 2010

Curiosità sull'abbigliamento


Curiosità abbigliamento


Bikini
Il 3 luglio del '46, Louis Réard, un ingegnere francese, presenta una novità per la moda da mare che darà via al futuro del look sulle spiagge. Il primo costume a due pezzi si chiama "Bikini" dal nome dell'atollo nel Pacifico dove, appena quattro giorni prima, gli Stati Uniti avevano attuato i loro esperimenti nucleari.


Cardigan
Si chiamano così le maglie aperte davanti con chiusura a bottone e con il collo tagliato a "V". Le origini risalgano alla battaglia di Balaklava del 1854 indossato da generale britannico J. Th. Brudenel, conte di Cardigan, che comandò la Carica dei Seicento.


Cravatta
Le origine risalgono al III secolo avanti Cristo quando le armate imperiali di Huang-Ti, sovrano del celeste Impero, portavano un indumento che somigliava alla cravatta di oggi. Vi furono molti versioni iniziando dalla Roma di Augusto (il focale), al Re Sole che si narra spendesse una fortuna per le sue cravatte di merletto. La cravatta come la conosciamo oggi fece il suo arrivo nel guardaroba maschile nel 1660, quando in Francia giunse un reggimento di cavalleria leggera formato da Croati, arruolati in Bosnia, come truppa mercenaria per la Guerra dei Trent'anni. Prese il nome di "croatta" e in seguito, cravatta.


Jeans
Il tessuto utilizzato per i jeans è simile al Denim che proviene da Nimes, ma è più leggero ed è di origine genovese. Dal francese Gênes, Genova in francese, sono un'importante pagina della storia dell'abbigliamento moderno. Il tessuto già esisteva in Europa alla fine del Medioevo, ma solo nell'800 diventa pantalone da lavoro. Nel 1850 a San Francisco un uomo di nome Levi Strauss, con il socio Jacob David Youphes, lancia un modello di pantalone con cinque tasche per essere utilizzato dai ricercatori d'oro. Da qui, il termine "jeans" inizia ad essere sinonimo di pantalone. Dal 1940, entrano nel mondo della moda e nei guardaroba di tutti. Da lì in poi, i jeans hanno subito variazioni di colore, taglio e chiave stilistica, e sono diventati una parte fondamentale della moda casual.


Tanga
La legenda vuole che il primo tanga sia nato a Ipanema, la spiaggia di Rio de Janeiro, nel 1972. Ufficialmente la prima a ideare e indossare questo ridotto costume da bagno fu la signora Rose di Primo, una brasiliana di origini italiane che avrebbe fatto delle modifiche di taglio al suo costume per farsi notare in una festa in spiaggia. È proprio da leggenda, pochi anni dopo si è pentita del suo gesto e sarebbe entrata in un convento della chiesa presbiteriana.


Zeppa
Sempre più alta, quasi a sfidare la legge della gravità, la zeppa è la continuazione del suolo della scarpa che nella moda moderna giovane è arrivata a livelli pressoché sproporzionati. La prima scarpa a zeppa arriva negli anni '30 anche se ci sono tracce fin dal 1400.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM