saluto

lunedì 18 ottobre 2010

Draghi

Draghi
 Alla "Macchina del tempo" hanno mostrato un documentario in cui si afferma che i draghi sono esistiti veramente. Sarebbero vissuti al tempo dei dinosauri, ed erano dei rettili con 4 arti e 2 ali.
 Un fossile di drago è stato trovato recentemente in Romania, conservato in una caverna ghiacciata. L'esemplare era in pratica integro. L' apertura alare del drago ritrovato era di 6 metri, ali insufficienti al volo vista la mole della bestia. Sezionando l'animale hanno scoperto che all'interno vi erano 2 "sacche" in una vi era dell'idrogeno prodotto da dei batteri, della digestione del cibo. Questo gas riempiendo la sacca rendeva il drago più leggero e gli permetteva di alzarsi in aria come una mongolfiera.( ??? )
Fra i denti del fossile hanno trovato frammenti di minerale contenente platino e poiché questo fa da innesco all'idrogeno hanno supposto che alitando fosse in grado di emettere fuoco. In pratica o usavano l'idrogeno per sostenersi in volo, o "soffiavano" fuoco per difendersi, e così facendo dovevano tornare a terra per mangiare e ricaricare quindi la sacca d'idrogeno.
Quando un meteorite caduto sulla terra, causò la scomparsa dei dinosauri, alcuni draghi si rifugiarono nell'oceano e divennero draghi marini. Il fossile ritrovato ha però solo 600 anni il che farebbe supporre che ad un certo punto uscirono nuovamente dall'acqua per trasformarsi di nuovo in animali terrestri. Nella caverna oltre al drago, hanno trovato i resti di persone morte bruciate 600 anni fa, questo, secondo lo scopritore, avvalorerebbe maggiormente la teoria da lui sostenuta. 

1 commento:

  1. volevo fare una domanda . quanto e l'apertura alare di un drado di 6 cm?

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM