saluto

lunedì 4 ottobre 2010

Nastro trasportatore


Mari e oceani coprono circa 361.000.000 km². L'oceano più vasto è il Pacifico, esteso circa per 179.650.000 km². L'oceano Atlantico misura invece 106.100.000 circa km², mentre quello Indiano ha una superficie di circa 74.900.000 km².
Il volume totale occupato dalle acque salate si aggira attorno a 1.286.000.000 km³ di chilometri cubi. La profondità media degli oceani è pari a 3.800 metri circa. La profondità massima è raggiunta nella fossa delle Marianne ed è pari a 11.020 metri.
La più importante tra le correnti oceaniche è il cosiddetto "Nastro trasportatore", un enorme fiume subacqueo grande venti volte più di tutti i fiumi terrestri messi assieme; si forma, caldo, al centro del Pacifico, poi prosegue aggirando l’Australia a nord e l’Africa a sud, risale l’Atlantico e infine s’inabissa all’altezza della Groenlandia, ormai freddo e molto salato, pronto a ritornare al Pacifico, ma passando questa volta a sud dell’Australia. Si è calcolato che l’intero percorso richiede 500 anni. Questa corrente trasferisce dal Pacifico all’Atlantico trenta miliardi di kilowatt di energia, contribuendo a rendere più mite la temperatura europea.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM