saluto

martedì 5 ottobre 2010

Poriferi - Spugne

Spugne
Poichè non si muovono, gli studiosi hanno considerato a lungo le Spugne come dei vegetali, solo nel 1765  John Ellis scoprì l'identità animale di questi organismi.
La forma delle spugne è variabile e diversa anche in individui della stessa specie e dipende dal luogo nel quale si sviluppa l'animale.
Ce ne sono alcune che incrostano le rocce, altre che si innalzano come piccoli alberelli es. l' Axinella cannabina..
Le spugne contengono aghi calcarei o silicei , oppure sostanze fibrose (spongina); che costituisono il loro sostegno.


Axinella Cannabina
Axinella polypoides

Classe: Demospongie
Ordine: Axinelloidei
Famiglia: Axinellidi
Spugne a colonna, con asse molto resistente, più lungo delle ramificazioni più simili a protuberanze su cui si aprono gli osculi (A. cannabina), o ad alberello con tronco più o meno lungo e ramificazioni solitamente numerose (A. polypoides). In questa specie gli osculi sono riuniti in gruppi a forma di stella.
La colorazione è giallo o arancione.
A. polypodes prolifera nei punti dove si formano accumuli di fango lungo la parete.
Entrambe sono spugne a colonna, con asse molto resistente, più lungo delle ramificazioni più simili a protuberanze su cui si aprono gli osculi (A. cannabina), o ad alberello con tronco più o meno lungo e ramificazioni solitamente numerose (A.polypoides). In questa specie gli osculi sono riuniti in gruppi a forma di stella. La colorazione è giallo o arancione.
Differenze:
Axinella cannabina
: asse eretto con protuberanze su cui si aprono gli osculi: presenza di creste e rilievi carnosi o molli
Axinella polypoides: asse molto ramificato, superficie liscia priva di creste e rilievi, osculi riuniti in gruppi a stella.

A. cannabina: può raggiungere i 50/60 cm di altezza
A. polypoides:  può raggiungere i 20/50 cm di altezza
Si trovano sui fondali rocciosi, da 20 a 100 metri.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM