saluto

mercoledì 10 novembre 2010

La tomba KV5


La tomba KV5
La tomba dei figli di Ramesse II, la cui sigla identificativa è KV5 realizzata su più livelli rappresenta ad oggi la più vasta mai scavata, ed è forse la scoperta più stupefacente nella” Valle dei Re” dalla scoperta della tomba di Tutankhamun.
Già nota a James Burton nel 1825 che fu il primo a tentare di penetrare all'interno, ma i detriti che la riempivano quasi per intero, impedirono all’archeologo di esplorarla, per questo motivo dichiarò la tomba essere semplicemente un pozzo di scarico dei materiali di risulta di altri scavi della valle. Solo nel 1989 Kent R. Weeks, ritrovò l’entrata di KV5 e scoprì che si trattava di un vastissimo complesso funerario per i moltissimi figli di Ramses II.
Nei primi 6 anni, si lavorò semplicemente per ripulire alcuni locali dai detriti individuando, tra l’altro, i nomi ed i titoli di almeno sei figli del sovrano. Nel 1995, gli archeologi, spostati i detriti arrivarono in un corridoio di circa 60 m. di lunghezza su cui si aprivano dozzine di piccole camere laterali. Ad oggi, si è scoperto che KV5 è costituita da almeno 130 corridoi e camere. Considerando quanto sin qui scavato, si suppone che potrebbero esserci complessivamente almeno duecento camere o più. Sono stati rinvenuti, inoltre, centinaia di migliaia di vasi, ed oggettistica oltre alle decorazioni delle pareti. Anche in questa tomba è stata rinvenuta una figura di Osiride, scolpita in altorilievo, simile a quella trovata nella tomba di Ramses II.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM