saluto

martedì 7 dicembre 2010

Modelle e anoressia

03/12/2010

Ann Ward
The CWIl reality criticato per la vittoria della magrissima Ann Ward.
Si torna a parlare delle modelle troppo magre e del loro esempio negativo dato alle ragazze giovanissime che le seguono in televisione e sulle riviste di moda sognando le passerelle.
Nonostante gli appelli di attrici e dive internazionali che hanno cercato di avvertire che l'eccessiva magrezza è sbagliata, alla fine si torna al punto di partenza.
La finale della quindicesima edizione del reality show “America's Next Top Model”, il più importante format televisivo dedicato al reclutamento di nuove aspiranti “top” in onda sul canale The CW, ha visto la vittoria della 19enne Ann Ward che è certamente supermagra, uno dei giudici le aveva cinto la vita con le mani arrivando a toccarsi le dita: la modella, infatti, è alta 188 centimetri e pesa solo 45 kg.
Fra i giudici che l’hanno portata alla vittoria anche lo stilista italiano Roberto Cavalli.

*****
Evidentemente non ci si ricorda, o si finge di avere dimenticato casi come quelli di:
Ana Carolina Reston o di Eliana Romes, per citare due casi.

19/11/2006
Ana Carolina Reston, muore di anoressia
Ultima, solo in ordine tempo, la modella Ana Carolina Reston, aveva lavorato con agenzie internazionali tra le più prestigiose. Amava il suo lavoro di modella e per questo è arrivata a pesare 40 chili per 1,74 cm di altezza.
Il 25 ottobre scorso era stata ricoverata in una clinica di San Paolo, in Brasile, suo paese natale perchè malata di anoressia, Si nutriva solo di mele e pomodori. E' morta a soli 21 anni, per un lavoro che aveva fatto diventare il cibo un nemico.
Il Ministro per le politiche giovanili e lo sport, Giovanna Melandri, è intenzionata a fare una vera e propria guerra alle case di moda, per combattere la tendenza, degli stilisti a creare abiti per chi indossa le taglie adatte alle anoressiche.Il concetto di bellezza, è un concetto assolutamente relativo, varia secondo tanti fattori, ma soprattutto varia se ci riferiamo ad un uomo o ad una donna. Se l'uomo ha un po’ di pancetta, si fa leva sul suo temperamento, la sua intelligenza, la sua cultura, il suo portafogli. Se è la donna, ad avere qualche “etto” di troppo è una tragedia. Sembra, infatti, che dalla 46 in poi diventi difficoltoso trovare abiti carini, che siano anche di stilisti famosi. Probabilmente la moda non è la causa scatenante dell'anoressia delle ragazze, ma forse contribuisce a provocarla in ragazze prive di autostima.
******

15 febbraio 2007
Si chiamava Eliana Romes, aveva 18 anni, era una modella. La nonna ha trovato il suo corpo senza vita sul pavimento della casa a Montevideo. L’autopsia ha accertato che il decesso è stato causato da un’emorragia cerebrale.
Mentre la stampa uruguayana parla di “morte associata ad un quadro di alimentazione deficitaria”, una sua collega afferma che “era una ragazza molto sana, si alimentava bene e faceva sport e non ha mai avuto una magrezza estrema”. Anche l’imprenditore argentino, ritiene “assurdo che si parli di un’alimentazione deficitaria, di anoressia o bulimia”.
Quest’estate era morta la sua sorella maggiore. Luisel, 22 anni, anche lei modella, si era accasciata durante una sfilata a Montevideo, stroncata da un infarto.
E’ comunque un dato di fatto che negli ultimi mesi, 7 modelle hanno perso la vita per problemi legati a disturbi alimentari.
Ora si scatenerà un’altra ondata di polemiche sulla magrezza delle modelle, ma è indubbio che non è “normale” che ragazze di 174 cm. di altezza pesino 40 kg


Povere ragazze, come fanno ha ridursi in questo modo?
*****




 Autostima femminile
Mano a mano che invecchiamo noi donne aumentiamo di peso.
Ciò avviene perché nella nostra testa accumuliamo molte informazioni.
Però ovviamente, arriva un momento in cui tante informazioni non entrano più nella nostra testolina.
Così questi dati accumulati cominciano a distribuirsi in tutto il corpo.
Ora capisco tutto…. Non ho chili in eccedenza! Non sono grassa! Sono colta! Molto colta!
PER TUTTE LE DONNE STUPENDE DEL MONDO….
E' il Giorno Internazionale delle Donne diabolicamente belle ed eleganti...
Non dimentichiamo questo teorema di vita
La vita NON dovrebbe essere un viaggio verso la tomba con l’intenzione di arrivarci in buona salute e con un corpo attraente e ben curato, piuttosto deliziarsi in vita, con cioccolato in una mano, vino nell’altra.
Arrivarci con il corpo stanco morto, completamente consunto e gridando….
CHE BELLA PASSEGGIATA!!!!!!
Perché noi donne siamo perfette
Non restiamo calve
Abbiamo una festa nazionale ed una internazionale.
Possiamo usare sia il colore rosa che l'azzurro.
Sappiamo con certezza che nostro figlio è nostro.
Abbiamo la priorità di salvataggio nei naufragi.
Non paghiamo il conto.
Siamo i primi ostaggi ad essere liberati.
Se veniamo tradite, siamo vittime.
Se tradiamo, loro sono cornuti.
Possiamo dormire con un’amica senza passare per omosessuali.
Possiamo prestare attenzione a più cose alla volta.
La moglie dell’ambasciatore, è l’ambasciatrice; il marito dell’ambasciatrice, chi è?
La moglie del presidente è la Prima dama: il marito della presidentessa, chi è?
Se decidiamo di fare lavori maschili, siamo pioniere;
se un uomo decide di fare lavori femminili, è un finocchio.
E PER ULTIMO:
Facciamo tuuuuuutto quello che fa l’uomo, e con i tacchi alti!
Dedicato a tutte le donne perfette che conosci
E agli uomini che credi possano essere capaci di riconoscerlo...

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM