saluto

https://amici-in-allegria.blogspot.it/

venerdì 3 dicembre 2010

Serra da Capibara (Brasile)


Serra da Capibara (Brasile)
Patrimonio dell’Umanità UNESCO
Il Parco Nazionale Serra da Capivara ha un’area di 130 mila ettari. Si trova a Sudest dello Stato di Piauí, nelle vicinanze dei comuni di Coronel José Dias, São Raimundo Nonato, São João do Piauí e João Costa. Il Parco è stato creato per preservare migliaia di graffiti risalenti a circa 7 - 12 mila anni fa, incisi sulle pareti rocciose. Le pitture rappresentano aspetti del quotidiano, danze, rituali, cerimonie e figure di animali. Negli scavi sono stati trovati degli utensili, frammenti di ceramica e tombe, che fanno supporre che la zona fosse già abitata più di 30 mila anni fa - contraddicendo quindi le teorie più accettate dagli scienziati. La formazione più appariscente è la Toca (Tana) do Boqueirão da Pedra Furada, un’apertura con 15m di diametro su una parete alta più di 60m. Al centro di quello che è stato nominato “poligono dell’aridità”, la caatinga si mescola alla savana. Qui si può vedere la depressione creata dal Sao Francisco, il più grande fiume del nord-est che scorre fra pareti di roccia verticali. La Serra è emersa dalle profondità degli abissi ventidue milioni e mezzo di anni fa, formando una catena di valli e grotte, dai profili disegnati dall’erosione dell’acqua e del vento. Oggi il clima di questa regione è prevalentemente arido, anche se, nella stagione delle piogge la vegetazione diventa rigogliosa. La fauna è ricca ci sono, oltre duecento specie di uccelli, dal colibrì all’aquila del Chili. La Falaise des Hirondelles è un rifugio per migliaia di rondini. Ogni mattina, all’alba, stormi infiniti lasciano una fessura stretta tra due canyon dove fanno ritorno al tramonto. Questo è il regno degli Jaguatiricas, tatus, mocós, seriemas, onças (tigri), gatos-do-mato, serpenti e pipistrelli, formichieri giganti e armadilli, cinghiali e giaguari.
Graffiti incisi sulle pareti.

Dal1963 al 1978 sono stati catalogati settecentocinquantanove siti archeologici per un totale di settemila dipinti rupestri. Il Parco Nazionale della Serra da Capivara detiene il record del più antico dipinto rupestre datato fin ad oggi. Poco distante dagli insediamenti umani, sono stati rinvenuti fossili di smilodonti, le tigri dai denti a sciabola, priodonti giganti, antenati degli armadilli, di Eremotherium Laurillandi, predecessore del bradipo.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM