saluto

martedì 14 giugno 2011

Pasifae e il Minotauro


Pasifae e il Minotauro
Minosse re di Creta, per convincere i fratelli ed i suoi sudditi di essere amato dagli Dei, pregò Poseidone d'inviargli un toro, per dimostrare che il suo modo di regnare era apprezzato anche nell'Olimpo. Minosse promise, nell'occasione, che avrebbe sacrificato l'animale in onore del dio, e Poseidone gli mandò un bellissimo toro bianco. Quando Minosse vide l'animale, pensò che fosse troppo bello per essere sacrificato e immolò un toro normale. Il dio offeso per l'affronto subito, fece in modo che Pasifae, moglie di Minosse, provasse un'insana passione per l'animale e desiderasse accoppiarsi con la bestia. Pasifae accecata dal desiderio chiese aiuto a Dedalo che le costruì una vacca di legno, cava all'interno, nella quale Pasifae si mise nella posizione più idonea per congiungersi con il toro. Dall'accoppiamento bestiale nacque il Minotauro, un essere bipede con gli zoccoli, pelliccia bovina, coda e testa di toro.
Nella Divina Commedia, nel ventiseiesimo girone del Purgatorio, dedicato ai lussuriosi, Pasifae è citata quale emblema dell'animalità del vizio: "Colei che si imbestiò ne le 'mbestiate schegge".
Si racconta che i cretesi, a conoscenza dell'intera vicenda, avessero l'abitudine di mostrare le corna, in segno di derisione, quando incontravano Minosse. Sembra che sia nata da questo fatto l'abitudine di associare le corna al tradimento.

2 commenti:

  1. Quello delle corna non sapevo che avesse già una lunga storia dietro di se!
    c'é un dipinto di André Masson che descrive "la nascita del Minotauro " un dipimto molto interessante !
    Buona giornata a te ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La storia delle corna legata a questa leggenda l’ho letta in rete. Non conoscevo l’opera di André Masson e sono andato a vederla in Internet.
      Ciao Bianca buona giornata un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM