saluto

venerdì 28 ottobre 2011

Halloween



Samhain
La tradizione di Halloween risale al Samhain (sow-en), la celebrazione dell'anno nuovo presso l'antico popolo celtico. Samhain che tradotto significa "la fine dell'estate", cadeva nel periodo alla fine di Ottobre, quando il clima diventava più freddo. Samhain stabiliva il cambiamento di stagione.
I Celti, che formarono una vera e propria società intorno all'anno 800 D.C. erano un popolo dedito all'allevamento. Quando cominciava a far freddo, i pastori portavano il loro bestiame a valle. Questo spostamento era di grande rilevanza sociale. Nei mesi invernali, infatti, si stava in casa, facendo lavori manuali e passando molto più tempo insieme. Samhain portava anche l'ultimo raccolto dell'anno, evento festeggiato in diverse culture.
Secondo la tradizione Celtica i momenti di transizione tra due periodi (come il cambio di stagione appunto) avevano particolari poteri magici. Samhain era il più grande e importante momento di transizione dell'anno, cambiamento climatico e spostamento della popolazione. I Celti credevano che questo momento magico potesse aprire una sorta di connessione con il mondo dei morti, coloro cioè, che avevano fatto esperienza dell'ultima transizione, quella tra la vita e la morte. Si credeva, infatti, che durante il Samhain il mondo dei vivi fosse in stretto contatto con quello dei morti, e che gli spiriti viaggiassero nuovamente sulla terra. Molte delle attività svolte durante Samhain riguardavano proprio questa credenza e oggi si sono sviluppate in vere e proprie tradizioni di Halloween. I Celti non scrivevano le loro tradizioni, ma le tramandavano oralmente, così che di generazione in generazione le leggende e le credenze si arricchivano di nuovi particolari.


2 commenti:

  1. A dirti il vero non mi piace tanto questa festa macabra. Sono tradizoni credo importate dall'america.
    Buon fine settimana caro Enrico.
    Tomaso

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM