saluto


domenica 15 aprile 2012

Api giganti e cacciatori di miele



Ape gigante (Apis dorsata)
La sottospecie che vive nel Nepal è la più grande e la più aggressiva, le api operaie sono grandi come l'ape regina che troviamo nei nostri alveari. Le api nepalesi non sono mai state “addomesticate”e costruiscono il loro favo, all'aperto sotto sporgenze rocciose su alte pareti molto difficili da raggiungere.
Due volte l’anno, indigeni nepalesi delle comunità Gurung e Magar, ripetono l'antichissima tradizione della raccolta del miele. Questa specie di rito, tramandato da generazioni, richiede perizia, coraggio, esperienza ed è considerato tra i più rischiosi del mondo.
Il rituale della raccolta inizia con una preghiera, l’offerta di fiori, frutta e riso, l’accensione del fuoco per far salire il fumo in alto per stordire un po’ le api.
Un uomo, coadiuvato dal resto del gruppo, si cala dall’alto con funi e scale di corda, fino a raggiungere l'alveare. Con una lama legata all’estremità di una canna, ritaglia porzioni del grosso favo, che raggiunge facilmente il metro quadrato di superficie, e lo fa cadere dentro a un cesto, sospeso in aria, legato a una fune. L’uomo opera ad oltre 200 metri d'altezza appeso a una scala di corda, senza particolari protezioni per il corpo mentre le api lo attaccano per difendere l'alveare.
Caratteristico il comportamento difensivo dell'alveare noto come difesa ondeggiante. Per un attimo nel filmato si vede una specie di ola che percorre l'alveare.


4 commenti:

  1. Le Api sono fondamentale per la nostra esistenza, mi sembra Einstein disse una volta se le api scompaiano dalla terra, l'uomo muorirà entro 4 anni... non voglio nemmeno pensare a questo...
    Mi fa piacere che a te venuto l'acqua nella gola, allora fatti un buon strudel alla Pif, e poi mi fa sapere se era buono.. a me mi ha piachiutto tantissimo.. e veramente buono... ti abbraccio con amicizia Rebecca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con tutti i danni che stiamo infliggendo al nostro pianeta e le specie animali che scompaiono, sarebbe veramente una tragedia se morissero le api, chi impollinerebbe le piante?
      Ciao Pif buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Fai concorrenza alla famiglia Angela, ormai! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il post che segue l'ho fatto perché ho visto un documentario di Alberto Angela :-)
      Ciao Adriano buona giornata.
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM