saluto

https://amici-in-allegria.blogspot.it/

venerdì 7 dicembre 2012

Squalo tappeto - Orectolobus maculatus



Squalo tappeto - Orectolobus maculatus
Lo squalo tappeto si trova lungo le coste del Giappone, della Cina meridionale e quelle dell'Australia fino a quelle del Queensland, raggiunge una lunghezza massima di tre metri. Il corpo è appiattito con disegni elaborati di varie tonalità, ottimi per mimetizzarsi al fondale marino, il colore di fondo è generalmente verdognolo, il ventre è chiaro.
Sul muso ha delle protuberanze molto simili a baffi o alghe per mimetizzarsi meglio fra i coralli. La mascella sporgente facilita la cattura delle prede. Normalmente vive fino a profondità di circa 100 m, e generalmente in zone con coralli, scogli, pietre, o fondali sabbiosi, ma si può trovare anche in acque bassissime.
 Si tratta di un animale notturno, che si nutre soprattutto di pesci ed invertebrati che vivono sul fondo (nell'ultima foto sta ingoiando uno squalo intero). Normalmente non attacca l’uomo ma se disturbato o lo si provoca attacca. La carne è molto buona e la pelle può messere usata in pelletteria. Questo squalo è una specie ovovivipara e produce fino a 37 cuccioli alla volta. I pescatori di aragoste lo considerano una minaccia per la loro attività.

8 commenti:

  1. Che graziosa bestiola.
    Chissà che puzza il tappeto!
    Ciao a presto.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, sembra sorridere. Per mantenere bene il tappeto consiglio Chanel n°5 agli angoli e niente battitappeto perché altrimenti si incavola :-)
      Ciao Cristiana buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Caro Enrico, ogni tuo post diventa sempre più interessante, non avevo mai sentito parlare di questa razza di squali.
    Sicuramente per un subacqueo deve essere bello incontrarlo, tenendo sempre una distanza di sicurezza, perché sono sicuramente pericolosi.
    Graie caro amico e buona giornata.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Poiché si mimetizza sul fondo, leggo che se uno inavvertitamente ci cammina sopra o gli mette un piede davanti alla bocca, passa un guaio... chissà perché:-)
    Ciao caro Tomaso buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
  4. Mi tornano in mente racconti di incontri casuali di amici con degli squali in mari equatoriali. Chissa perché? :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stranissima la cosa! Non capisco come sia possibile che la foto di un "tappeto" possa ricordarti uno squalo. :-)))
      Ciao Adriano buona giornata
      enrico

      Elimina
  5. Quanti animali ha il nostro pianeta.. senza che noi lo sappiamo.. Pif♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà quante specie di animali sono scomparse, prima ancora di essere state scoperte, per causa della deforestazione o dell'inquinamento. Ciao Pif buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM