saluto


sabato 15 dicembre 2012

Strage di bambini in Connecticut


Ennesima tragedia in USA. Il solito stronzo demente è entrato armato in una scuola del Connecticut e ha massacrato bambini ed insegnanti. Prima di compiere la strage aveva assassinato anche la madre. 
Ora sentiremo dire che bisogna controllare la diffusione delle armi, che è stata ”una tragedia insensata”, che bisogna controllare le persone con problemi psichici... 
Intanto è stata stroncata la vita di ventisette persone venti sono i bambini. Le stragi si susseguono e nessuno riesce a bloccare la proliferazione delle armi perché rende miliardi di $.



16 commenti:

  1. Strage terribile, Enri.

    Poveri bimbi innocenti.

    Sono vicina ai genitori...

    La madre del demente faceva collezione d'armi e portava i figli a caccia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È impressionante il numero delle stragi compiute in USA. Scuole sopratutto, ma anche cinema e supermercati. basta che ci sia gente inerme e la follia si scatena.
      Ciao Gianna buona domenica, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Non ho parole caro Enrico! sono sconvolto da simili atrocità.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per le persone normali è impossibile concepire simili nefandezze.
      Ciao caro Tomaso buona domenica
      enrico

      Elimina
  3. non ci sono parole enirco ....ma non penso che sia la possibilità di avere le armi facili ..o perchè rendono ricche le aziende ....penso che se si arriva a quel punto ..di fare una strage ....ci sia davvero qualcosa che non va nella persona .....arrivare a tanto ....è incomprensibile ...con o senza armi ...e penso che se anche non avesse avuto un'arma tra le mani ..avrebbe trovato qls altra cosa ...ma non si sarebbe fermato .....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente non basta bandire le armi per evitare queste stragi. È ovvio che ci troviamo di fronte a persone mentalmente tarate, però è improbabile che un tizio esca di casa con un paio di coltelli per fare una strage, lo bloccherebbero subito. Questi pazzi hanno sempre un arsenale e non basta un cittadino coraggioso a fermarli.
      Ciao Barbara buona domenica
      enrico

      Elimina
  4. Ciao caro amico anch'io ripeto non ci sono parole
    di fronte a questa follia umana
    buona settimana
    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tiziano ad ogni strage di parole se ne fanno fin troppe, sono i fatti concreti quelli che mancano.
      Ciao buona domenica
      enrico

      Elimina
  5. Atroce! Ma da domani in America venderanno ancora più armi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, ho sentito in TV un americano che diceva che se ci fosse stata una persona armata di fucile si sarebbe potuta evitare la strage.
      Ciao Adriano buona domenica
      enrico

      Elimina
  6. Troppa follia nelle menti umane.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo le vittime sono sempre i più indifesi.
      Buona domenica Cavaliere
      enrico

      Elimina
  7. Hai detto tutto te nel post; in America è facilissimo procurarsi un arma, ed è proprio per difendere questo sporco mercato in nome della "difesa personale e la sicurezza di ognuno" che avvengono di continuo queste stragi di innocenti.
    hai fatto bene a parlarne nel tuo blog, è importante che la gente si renda conto di questa situazione.
    A presto,
    Enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei tanto che l'umanità imparasse finalmente a vivere in pace, so che è un'utopia, è dal tempo di Caino ed Abele che ci ammazziamo. Sarebbe bello se nel settore degli armamenti tornassimo all'età della pietra. Gli uomini continuerebbero a combattersi, ma usando clave e sassi almeno farebbero meno danni.

      Elimina
  8. Non ho parole Enrico, per questi avvenimenti atroci contro persone indifese... vite stroncate, e questo perchè?? Persone malate, pazze e solo cattive...
    In questi casi mi metto sempre nei panni dei genitori, e mi unisco al loro terribile dolore...
    Un caro saluto Enrico, e buona domenica

    P.S. Grazie della tua visita al sito, ma se ti viene più comodo puoi trovarmi anche   QUA 

    RispondiElimina
  9. Le cronache dicono che fosse la mamma che collezionava le armi, ed è stata la prima ad essere uccisa.
    Grazie per il link del tuo sito.
    Ciao buona serata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM