saluto


venerdì 5 aprile 2013

Cremona la città delle tre T.



Cremona la città delle tre T.
Cremona è scherzosamente nota come la "città delle tre T" ossia turòon (torrone), Turàs (Torrazzo), tetàs (tettone)

* Torrazzo è la torre campanaria che affianca il duomo ed è il simbolo della città di Cremona. L’ultima misurazione effettuata nel 1998 ha stabilito che l'altezza dalla base alla punta della croce posta sulla sfera del monumento è di 126 metri e 12 centimetri, è uno dei più alti campanili in muratura del mondo. La costruzione è realizzata dalla sovrapposizione di strutture diverse. Alcuni scavi archeologici hanno evidenziato resti sottostanti la torre, risalenti ad antiche costruzioni romane.

Citazione da Wikipedia: “Si sono distinte quattro fasi nello sviluppo della costruzione della torre: una prima, risalente al terzo decennio del XIII secolo, fino alla terza cornice marcapiano; una seconda al 1250-1267, fino al cornicione sottostante la quadrifora; una terza, verso il 1284, come raccordo per la quarta fase, rappresentata dalla guglia marmorea (ghirlanda) terminata entro il 1309.”

Sulla cima del Torrazzo c’è una sfera dorata e una croce  che risalgono al XVII secolo. Nella cella campanaria ci sono sette campane fuse nel 1744. Al quarto piano della torre c’è uno degli orologi astronomici più grandi del mondo, il quadrante  ha una superficie di 54 m². L’orologio è un capolavoro d’ingegneria costruito  tra gli anni 1583-1588 da Francesco e Giovan Battista Divizioli. Il meccanismo è ancora quello originale, mentre il quadrante è stato più volte rifatto, la versione attuale è del 1970  L’orologio indica il moto degli astri, le fasi lunari, il moto del sole, i mesi, le costellazioni e i segni zodiacali. Una delle lancette  compie un giro completo ogni 18 anni 6 mesi e undici giorni, quando si sovrappone a quelle del sole e della luna indica un’eclissi.

* Torrone: il 25 ottobre 1441 per celebrare il matrimonio tra la duchessa Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza, duca di Milano i pasticceri di Cremona vollero realizzare qualcosa di unico, mai assaggiato prima e confezionarono un grosso croccante con mandorle e miele e gli dettero una forma che richiamasse il Torrazzo, da qui nasce il nome torrone.

* La terza T  faceva riferimento al seno prosperoso delle donne di Cremona.


16 commenti:

  1. Caro Enrico, non sono mai stato a Cremona, questo tuo post ha descritto molto di questa bella città,
    l'Italia è piena di bellissime cose storiche in ogni città, per questo molto ci invidiano.
    Ciao e buona giornata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cremona è una bella cittadina ricca di interessanti monumenti medievali. Le numerose botteghe liutaie riconosciute a livello mondiale per la qualità degli strumenti prodotti, hanno valso a Cremona liutaria il titolo di Patrimonio Immateriale dell’UNESCO.
      Buona serata caro Tomaso
      enrico

      Elimina
  2. Avendo a Cremona un amico é meglio che mi limiti ad esprimere ammirazione per la storia e i monumenti della città... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho un'amica cremonese e come tutti i cremonesi sorride a questo detto che è anche un omaggio all'avvenenza delle donne di Cremona,
      Buona serata Adriano
      enrico

      Elimina
  3. Ciao Enrico.... qui da te ci sono sempre cose interessanti e istruttive...
    e anche una risata ogni tanto per condire il tutto...
    Un caro saluto e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'apprezzamento, tutto sommato il blog è uno dei miei hobby. In rete si trova di tutto e io mi limito a scrivere ciò che mi incuriosisce mi indigna o mi diverte.
      Buon fine settimana un abbraccio affettuoso
      enrico

      Elimina
  4. telepatia,ero passata a lasciarti un commento e mi ha interrotto una telefonata
    Cremona è una città che non conosco,bello il torrione
    la prima t mi piace,la terza non mi interessa
    buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia inutile dire che la storia delle 3 T è una cosuccia spiritosa che magari hanno inventato gli stessi cremonesi, basta guardare le cartoline che sono decisamente datate :-)
      buon fine settimana Gabe
      Un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Ciao Enrico, in questi giorni stiamo un pò resturando la nostra casa, abbiamo avuti infiltrazioni d'acqua.. una volta quando eraviamo ancore in WLS era tutto più facile erano sempre gli aggiornamenti dai blogghisti... ora siamo un pò persi da per tutto.. e non penso sempre a visitare tutti che sono fuori da WP... tu invece sei sempre cosi presente da me... sperò che mi perdoni... abbi un sereno weekend ti abbraccio Pif

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pif non ci sono problemi, io riesco a seguirti solo perché vedo contemporaneamente tutti gli aggiornamenti dei blog che seguo. In quanto alle infiltrazioni d'acqua sono un bel problema con tutta la pioggia che è caduta in questa pazza primavera. Buon fine settimana, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  6. Risposte
    1. Buono il torrone, interessante il Torrazzo ma l’ultima T esercita un fascino speciale ahah-
      Buona giornata Gianna, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  7. ciao
    passa da me c'è un premio per te
    mietta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mietta ... arrivooooo buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  8. Io non conosco Cremona, ma queste sue tre T sono simpatiche assai, assai!
    Ciao Enrico e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io le trovo simpatiche, sono spiritose e non offensive, infatti, le pubblicizzano anche sulle cartoline.
      Buona giornata Sciarada, un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM