saluto


mercoledì 5 giugno 2013

Giornata mondiale dell’ambiente.


Giornata mondiale dell’ambiente.
“Think, eat, save”: è il motto scelto  per la giornata mondiale dell’ambiente, contro sprechi e degrado nel nostro pianeta. Ogni anno il 5 giugno si celebra la “Giornata Mondiale dell'Ambiente” istituita nel 1972 dalle Nazioni Unite. Nel mondo nell’atmosfera si sono superate le 400 parti per milione di anidride carbonica (non succedeva da oltre 3 milioni di anni). Questo tipo d’inquinamento provoca scompensi agli oceani, alla biodiversità, al ciclo idrico, alla fertilità del terreno.
Ridurre, riutilizzare, ridistribuire, sono i tre imperativi della campagna odierna.
Dobbiamo imparare a ridurre il cibo sprecato. Un terzo del cibo prodotto è scartato nel corso dei passaggi dal produttore al consumatore. 868 milioni di persone a livello globale soffrono la fame mentre il cibo gettato ogni anno potrebbe sfamare per quattro volte tutte le persone malnutrite.

10 commenti:

  1. Ci sono cose assurde a questo mondo Enrico, persone che muoiono di fame e altre che il cibo devono buttarlo... ti giuro che non ci capisco niente!
    E il mondo è sempre più inquinato :-(
    Un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa doppiamente assurda è che per produrre il cibo che poi buttiamo, consumiamo risorse, inquiniamo maggiormente l'ambiente, mentre trascuriamo coloro che di quel cibo avrebbero bisogno. Senza andare lontano basta guardare anche le nostre mense per i poveri che fanno sacrifici enormi per aiutare chi ha bisogno.
      Dolce notte sogni d'oro, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Caro Enrico, sono con te ma dubito che tutti sentano questa grande responsabilità
    Temo che lasceremo in brutte condizioni questa nostra terra alle prossime generazioni. Ciao e buona serata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe ora che capissimo che abbiamo un solo pianeta su cui vivere e dobbiamo rispettarlo perché deve ospitare la nostra progenie. L'umanità non è destinata ad estinguersi con la nostra generazione.
      Buona giornata caro Tomaso

      Elimina
  3. Ciao Enrico purtroppo e la cruda realtà che chi muore perché mangia troppo
    e chi muore perché non mangia proprio per niente,speriamo che la gente lo capisca altrimenti saranno problemi seri per i nostri nipoti ciao
    buona serata
    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente con te Tiziano. Inquinamenti, deforestazione e sprechi che provocano sconvolgimenti climatici, le guerre, stanno minando la salute del nostro pianeta.
      Buona giornata
      enrico

      Elimina
  4. Quante cose ci sono da imparare, collettivamente, in materia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che parte dell'umanità non abbia voglia d'imparare.
      Buona giornata Adriano
      enrico

      Elimina
  5. E si dormono sogni tranquilli su questo grosso problema...ma com'è possibile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi ho visto il telegiornale e mi è piaciuta una frase detta dal Papa.
      "Quello che comanda oggi non è l'uomo, è il 'dinero', comandano i soldi. Se qui muore una persona in piazza Ottaviano, se muoiono di freddo i senza tetto, se in tante parti del mondo non hanno da mangiare: tutto questo non è notizia, sono cose che entrano nella norma. Ma l'abbassamento di dieci punti nelle borse, quella sì e' una tragedia".
      Buona giornata Gianna un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM