saluto


sabato 26 ottobre 2013

Lo Yeti esisterebbe, ma non è un ominide.

Immagine di fantasia
Lo Yeti  
Il genetista britannico Bryan Sykes della Oxford University, analizzando dei peli provenienti da due creature avvistate nella regione occidentale himalayana di Ladakh e nel Bhutan e attribuiti al  leggendario Yeti, è giunto alla conclusione che lo Yeti sarebbe un incrocio nato  tra un orso polare e un orso bruno. Lo scienziato e i suoi colleghi confrontando il genoma dei campioni con quelli conservati nel database GenBank, hanno trovato una corrispondenza del 100 per cento con quelli provenienti da un progenitore dell’orso polare.
L’alpinista Reinhold Messner ha così commentato la notizia: “Che novità è? Lo sto dicendo da decenni".

7 commenti:

  1. Ahahahahaha... mi fan troppo ridere... mannaggia...
    Ciao Enrico, ti abbraccio e ti auguro un fine settimana fantastico come te (✿◠‿◠)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu ridi perché oggi non si è sbarbato e sembra uno scimmione, ma quando scende a valle indossando il suo slippino tigrato e la cravatta coordinata fa sempre la sua porca figura. (◠‿◠)
      Ciao Betty un gioioso fine settimana, un abbraccio.
      enrico

      Elimina
    2. Porca sicuramente ahahahah!!! ʘ‿ʘ

      Elimina
  2. Ciao buona domenica!
    Un forte abbraccio

    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziano stai finendo la pausa? Buon fine settimana in allegria
      enrico

      Elimina
  3. Fai te! e così l'uomo delle nevi non è più un uomo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sarà stufato di essere chiamato 'abominevole' e avrà detto: chiamatemi solo orso . :-)
      Buona domenica Enrico.
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM