saluto


mercoledì 20 novembre 2013

Giornata dei diritti dell’infanzia e adolescenza


Giornata celebrativa dei diritti dell’infanzia e adolescenza
La Convenzione sui diritti dell'infanzia (Convention on the Rigths of the Child), fu approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989. L’Italia aveva ratificato la Convenzione con Legge n. 176 del 27 maggio 1991 e ha fino ad oggi presentato al  Comitato sui Diritti dell'Infanzia quattro Rapporti.
 La Convenzione enuncia i diritti fondamentali che devono essere riconosciuti e garantiti a tutti i bambini e a tutte le bambine del mondo. (Ovvero tutti coloro con un'età inferiore a diciotto anni, salvo abbiano raggiunto prima la maturità in virtù della legislazione applicabile) Ad oggi sono 193 gli Stati aderenti alla Convenzione formulata in 54 articoli e due protocolli opzionali (sui bambini in guerra e sullo sfruttamento).

I  principi fondamentali sono: (*citazione Unicef.)
* Non discriminazione (art. 2): i diritti sanciti dalla Convenzione devono essere garantiti a tutti i minori, senza distinzione di razza, sesso, lingua, religione, opinione del bambino/adolescente o dei genitori.
* Superiore interesse (art. 3): in ogni legge, provvedimento, iniziativa pubblica o privata e in ogni situazione problematica, l'interesse del bambino/adolescente deve avere la priorità.
 * Diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo del bambino (art. 6): gli Stati devono impegnare il massimo delle risorse disponibili per tutelare la vita e il sano sviluppo dei bambini, anche tramite la cooperazione tra Stati.
 *Ascolto delle opinioni del minore (art. 12): prevede il diritto dei bambini a essere ascoltati in tutti i processi decisionali che li riguardano, e il corrispondente dovere, per gli adulti, di tenerne in adeguata considerazione le opinioni.
Allarme Unicef: "Ancora oggi 6,6 milioni di bambini con meno di 5 anni - circa 18 mila al giorno - continuano a morire ogni anno per cause prevenibili. Nel 1990 erano 12,6 milioni"

È ovvio dire che bimbi ed adolescenti hanno diritto a un'infanzia protetta e non dovrebbero servire leggi o giornate speciali per ricordarlo.

12 commenti:

  1. Se l'ultima considerazione è la tua, posso solo affermare che meglio di così non potevi dire.
    Purtroppo è talmente ignorata che ci sono milioni di bambini e adolescenti sfruttati nel lavoro e sessualmente.
    Però haddafinì!!!
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è sembrato il modo più normale per chiudere il post. I diritti dei giovani sono violati quotidianamente in tutto il mondo e allora si fanno leggi, spesso disattese, per decretare cose che dovrebbero essere ovvie.
      Buona giornata Cristiana, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Ciao Enrico, condivido pienamente il commento di Cristiana
    ciao buona serata
    Tiziano.

    RispondiElimina
  3. Purtroppo l'uomo ha spesso bisogno di leggi per fare quello che invece dovrebbe fare umanamente e naturalmente.
    Salvaguardare la vita dei bambini dovrebbe in effetti rientrare nella "naturale umanità". D'altro canto la Convenzione è sicuramente una delle dimostrazioni più sagge e concrete che "l'uomo" possa mai aver elaborato per salvaguardare tutti i bambini...futuro dell'umanità!
    Ciao Enrico.
    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per rispettare il prossimo, possiamo fare leggi giustissime per proteggere i più indifesi, ma se prevale l'egoismo, rimarrà sempre il problema di fondo, la mancanza d'amore per chi vive su questo nostro piccolo pianeta.
      Buona giornata Pino
      enrico

      Elimina
  4. Caro Enrico, verrei dire che sia tutto vero e che tutto il mondo celebrasse questa giornata e mettendo in pratica veramente tutto!!! E poter aiutare veramente questa povera infanzia.
    Ahimè purtroppo rimangono sempre molte parole e pochi i fatti...
    Speriamo che un giorno si veda veramente un inizio serio che faccia qualcosa.
    Buona serata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Egoismo, profitto, mancanza di principi morali, la ricerca del tutto e subito, sono gli esempi che la società propone ai giovani. In questo modo distruggiamo la loro gioventù e le loro giuste aspirazioni.
      Buona giornata Tomaso
      enrico

      Elimina
  5. Sono d'accordo con te....Enri...., amara consolazione.., che sia solo una giornata,..come quella contro la violenza alle donne, quella sull'aids etc. I bambini andrebbero tutelati PRIMA dai genitori..e poi da tutti gli altri! tristemente.., avviene in pochi casi....ciao, un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutte queste giornate speciali sembrano fatte per gratificare coloro che hanno proposto leggi che sono giustissime ma che non servirebbero se solo si applicasse il buon senso e il rispetto del nostro prossimo.
      Buon fine settimana Annastella un abbraccio
      enrico

      Elimina
  6. Ciao Enrico, principi giustissimi, purtroppo applicati ancora molto poco nella realtà.
    Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È forse uno dei problemi dell'era dei media. Si fanno tante chiacchiere ma si conclude pochino.
      Buon fine settimana Sciarada, un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM