saluto

mercoledì 4 dicembre 2013

Salomè e la famosa danza


Salomè fu una principessa giudaica, figlia di Erodiade e di Erode Filippo I, citata in un episodio narrato nel Vangelo di Marco 6,17-28 e nel Vangelo di Matteo 14,3-11, nacque forse nel 15 a.C e morì intorno al 60 d. C.
Si narra che re Erode per il suo compleanno fece un banchetto per i notabili della Galilea. Salomè per allietare i commensali, danzò e incantò tutti. 
In uno scritto copto Salomè che danza è così descritta: “La giovinetta aveva nelle mani una rosa fresca e un giglio rosso che diffondeva un gradevole profumo. Indossava un vestito di grande valore, vestiva una sottile tunica da ballo cosparsa di fiori e un panno di porpora circondava i suoi fianchi. La bocca si riempie mentre la lingua, lasciva, scivola fin sulle labbra per pronunciare il suo nome, Salomè”
Alla fine del ballo lo zio re Erode, si complimentò con la ragazza e le disse: «Qualsiasi cosa mi chiederai, te la darò, fosse anche la metà del mio regno». 
La ragazza, consigliata dalla madre che odiava Giovanni il Battista disse: «Voglio che tu mi dia su un vassoio la testa di Giovanni il Battista». 
Il re aveva giurato che avrebbe accondisceso ad ogni sua richiesta e ordinò che gli fosse portata la testa. Giovanni era in prigione perché aveva criticato il matrimonio del re con Erodiade che aveva abbandonato Erode Filippo, per vivere con il cognato re Erode. Una guardia andò nella prigione decapitò Giovanni e consegnò la sua testa su un vassoio alla ragazza, che la diede a sua madre. (Marco, 6 17-28)
Secondo la leggenda Salomè stava attraversando un fiume ghiacciato quando il ghiaccio si spezzò. La ragazza finì in acqua e il ghiaccio richiudendosi la decapitò. 

10 commenti:

  1. Conoscevo questa storia di Salomè, anche perchè ci ho dovuto fare un disegno su richiesta…
    Il pezzo finale invece, riferito alla leggenda non lo conoscevo… occhio per occhio :-)
    Un abbraccio Enrico, e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In rete ci sono almeno 3 o 4 versioni diverse che riguardano la sua morte e sono tutte cruente.
      Un abbraccio e sogni d'oro Betty.
      enrico

      Elimina
  2. Neanche io conoscevo il finale della leggenda, del resto chi di lama ferisce...

    P.S.
    Ogni volta che sento parlare di Salomè non riesco a non pensare al Gesù di Zeffirelli, sono passati quasi 37 anni e io ancora ricordo benissimo la sua danza e la testa del Battista sul vassoio.
    Ciao Enrico, un abbraccio:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ricordo quella scena ma cinema teatro e lirica hanno sfruttato molto questa figura femminile.
      Un abbraccio e dolce notte Keiko.
      enrico

      Elimina
  3. Grazie caro Enrico, ora conosco questa leggenda.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La danza dei sette veli fatta da Salomè, è diventata famosa per la carica erotica che l'ha caratterizzata.
      Buona giornata caro Tomaso
      enrico

      Elimina
  4. Conoscevo la danza e la decapitazione di Giovanni il Battista, ma ignoravo la leggenda.

    Abbraccio, Enri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella leggenda muore decapitata dal ghiaccio probabilmente per punirla della morte di Giovanni Battista ma era stata sua madre a chiederne la testa.
      Buona serata Giana, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Chi la fa, l'aspetti! :-)
    Ciaoo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La reginetta del bunga bunga ante litteram ha fatto proprio una brutta fine.
      Buon fine settimana Sciarada, un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM