saluto


martedì 14 gennaio 2014

Verosimile volto di Tutankhamon


Tutankhamon (volto creato al computer)
Grazie ad accurati esami del DNA, non solo sulla mummia di Tutankhamon ma anche quelle di altri faraoni, la genetica ha rivelato che Tutankhamon nacque da un'unione incestuosa, di Akhenaton con la "Younger Lady" (mummia KV35YL) sua sorella; entrambi, infatti, erano figli d'Amenophis III e della prima moglie Tiyi. 
Prima dei riscontri del DNA  si era ipotizzato che la Younger Lady potesse essere Nefertiti una delle mogli di Akhenaton.
C'è da notare che in Egitto  i matrimoni tra consanguinei erano frequenti fra le persone di rango elevato. La fama di questo faraone morto probabilmente per un’infezione, quando aveva circa 19 anni è legata alla scoperta della sua tomba inviolata, la KV62 della Valle dei Re, scoperta quasi casualmente da Haward Carter nel 1922. Poiché il regno di questo faraone fu breve, forse non fu possibile costruire una tomba degna del suo rango, l’unica stanza decorata è quella del sarcofago. Straordinario invece il tesoro che conteneva c’erano, infatti, oltre 5000 pezzi.



18 commenti:

  1. Carro Enrico, rieccomi dopo questo triste momento, per portarti un mio saluto.
    Veramente bello la ricostruzione del volto di Tutankhamon, sei veramente stato bravo.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso ho partecipato emotivamente al dolore tuo di tuo fratello e delle vostre famiglie. Buona giornata.
      enrico

      Elimina
  2. Quanti tesori nelle tombe dei Faraoni egizi...tante ancora da scoprire Enri.

    Buona serata con un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli archeologi confrontando i nomi dei faraoni conosciuti con il numero delle tombe finora ritrovate affermano che c'è ancora molto da riportare alla luce.
      Buona giornata Gianna un abbraccio
      enrico

      Elimina
  3. Interessante Enrico caro, non sapevo dell'incesto ma della tomba ricca di ogni meraviglia si..
    Grazie e un bacio serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta al massimo alle mummie facevano una radiografia. Oggi con risonanza magnetica studio del DNA ed esami vari abbiamo molti più dati certi che riguardano la vita di quelle mummie.
      Grazie del bacio serale che ricambio con bacio mattutino:-)
      Buona giornata Nella
      enrico

      Elimina
  4. Il popolo Egiziano mi ha sempre affascinato Enrico, ricco di tanto mistero...
    Interessante la ricostruzione del volto... non sapevo neanche dell'unione incestuosa
    Un abbraccio Enrico, e dolcenotte :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono affascinato dalle storie personali e dall’abilità costruttiva di questo popolo che edificava piramidi quando altre genti vivevano ancora nelle capanne ed incidevano graffiti sulla roccia.
      Buona giornata Betty ti abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Grazie Enrico per questo post molto interessante che mi ha resa edotta di cose che non conoscevo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la visita Krilù buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  6. Certo che l'Egitto è ricco di storia e di misteri.
    Serena giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le vicende che riguardano l'antico Egitto riescono sempre a incuriosirmi e stupirmi.
      Ciao Vincenzo buona giornata
      enrico

      Elimina
  7. Ciao Enrico, trovo interessantissima questa tecnica che ci permette di avere un' idea di come poteva essere il volto di chi ha vissuto in un passato che non contemplava dipinti e fotografie!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino che potendo contare su un cranio mummificato possano ottenere risultati abbastanza attendibili.
      Buona giornata Sciarada un abbraccio
      enrico

      Elimina
  8. Quanta magnificenza nel sarcofago di questo giovane faraone.
    Anche a me ha sempre affascinato la storia degli antichi egizi... per non parlare delle loro tradizioni.

    Buona giornata Enrico!

    RispondiElimina
  9. La tecnologia nei millenni si è evoluta a ritmi vertiginosi eppure ci chiediamo ancora come siano riusciti a realizzare tutto ciò che ci hanno lasciato.
    Buona giornata Lucia un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  10. Molto interessante e ancora un pò misteriosa circa la sua morte ,la vita di questo giovane Faraone !
    Quì a Basilea due anni fa hanno fatto una esposizione su di lui !
    Per entrare si aspettava almeno 2 ore e la folla era tantissima !
    Io me la sono persa ,perché non ho avuto la costanza di aspettare !
    Sarò più paziente una prossima volta ! ! !
    Un caro saluto Bianca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo ricerche recenti la morte sembra sia dovuta alla concomitanza della malaria, con una necrosi ossea contratta per una frattura ad una gamba.
      Nemmeno io sarei riuscito a stare in fila un paio d’ore per poi magari vedere pochissimo a causa della ressa.
      Ciao Bianca buona giornata un abbraccio
      enrico
      PS: Bianca hai un tuo sito?

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM