saluto

mercoledì 26 febbraio 2014

Carnevale


Carnevale ogni scherzo vale perciò eccovi alcune cavolate che ho letto in rete e sono legate a questo periodo.

* Molte superstizioni sono attribuite alle numerosissime maschere ma anche ai riti del martedì e del giovedì "grasso". In questi due giorni l’antica usanza imponeva si dovesse mangiare sette volte, per sopportare meglio il digiuno del successivo periodo di Quaresima. 
Già che c’erano potevano fare almeno quaranta pasti. :-)

*Bere latte il martedì grasso assicura la protezione contro le scottature solari. 
 - Chissà chi l’ha inventata? Se uno è allergico al latte assicura corse in bagno… comunque il moto fa sempre bene. :-)

*Chi non beve acqua il martedì grasso e il venerdì Santo, è protetto contro le punture delle zanzare.
 - Certo che ne sparavano di cavolate:-)

*L'ultima sera di carnevale, per impedire che le fave andassero a male, i contadini accendevano dei covoni di paglia e andavano a far luce alle fave gridando a squarciagola:
Lasciala andare, lasciala andare,
L'è l'ultima sera di carnevale;
Mandala a bere, mandala a bere
Alla fonte di' podere
 - Vi prego non chiedetemi cosa significa. :-)

*Il giorno di carnevale, i giovani mettevano davanti alla porta di casa delle ragazze, il ramo di un albero e a seconda dell'albero scelto, la ragazza era: virtuosa (ciliegio), frivola (quercia), chiacchierona...
 - Non ho trovato il significato di tutte le piante ... ma chissà perché mi è venuto in mente... il ramo di fico :-))
****
I milanesi seguono il rito Ambrosiano e il carnevale finisce il "sabato grasso". Il rito delle Ceneri nell'arcidiocesi milanese si svolge la prima domenica di Quaresima.
Secondo la tradizione, con alcune varianti, questo prolungamento del periodo ruota attorno alla figura del vescovo S. Ambrogio che pare fosse impegnato in un pellegrinaggio. I milanesi per iniziare la quaresima, prolungarono il carnevale sino al suo ritorno in città.

Origine del Carnevale e maschere veneziane
Maschere della Sardegna

18 commenti:

  1. Davvero Enry… quante cavolate!
    Le tue aggiunte invece sono molto simpatiche…
    Mah… sbaglio, e sei tu mascherato nell’immagine ahahahaha!!!
    Sei un gran simpaticone!
    Ciao Enrico, ti lascio un abbraccio carnavalesco e ti auguro buon pomeriggio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Betty l'immagine è il solito fotomontaggio usando foto del millennio passato... il primo millennio ovviamente.
      Buon pomeriggio, buona serata, dolce notte. Ho dimenticato qualche cosa :-)
      Un abbraccio
      Enrico

      Elimina
    2. Si. l'inchino... ahahahah!!!
      Ciao simpaticone (¬‿¬)

      Elimina
    3. Gentilissima lady Betty chiedo venia, mi prostro ai suoi piedi, e poi esco indietreggiando (sperando di centrare la porta). :-)

      Elimina
    4. Ahahahah... sei fortissimo Enry...
      Dolcenotte (¬‿¬)

      Elimina
  2. *Chi non beve acqua il martedì grasso e il venerdì Santo, è protetto contro le punture delle zanzare.

    sarà una cavolata ....ma provare non mi costa nulla .....odio le zanzare e qui ce ne sono a iosa .....provare non mi costa niente .....ahahaha
    niente male però la tua maschera ....buon carnevale enrico un abbraccio.....barbara ..foreverme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Barbara come fai a dire che non ti costa nulla? Se non bevi non puoi fare tanta plin plin.
      Comunque procurati una foto dove si vede che NON bevi per mostrarla alle zanzare se ti pungono. Come ho detto l’immagine è un fotomontaggio si capisce perché io ho le gambe storte ahah.
      Cavoli ma sono proprio scemo! Ahahah
      Buon proseguimento di giornata un abbraccio
      enrico

      Elimina
    2. farò di più metterò un cartello .......ahhaha....sapranno leggere??????????ahahaha...
      grazie per il sorriso......aribacio ...barbara

      Elimina
    3. Barbara mettici anche disegnino con zanzara stecchita almeno non possono fingere di non aver capito. Visto che consiglio prezioso ti ho dato per un ribacio? :-)

      Elimina
  3. Ciao Enrico e proprio così come ogni scherzo vale
    a carnevale ogni cavolata vale.
    ciao buona serata Tiziano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tiziano qualcuno deve averle inventate queste cavolate e sono talmente assurde che mi hanno fatto sorridere.
      Buona giornata
      enrico

      Elimina
  4. Tradizione nostra catanese che il giovedì grasso si mangiano "i maccarruni co sugu ai 5 puttusi", cioe' i maccheroni con 5 buchi al ragù..:)
    Buona serata Enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho guardato in rete com’è la ricetta e mi sembra che dovrebbero essere buoni. Ho imparato che ci sono anche i maccaruni co 7 puttusi ma sti fetusi co 7 puttusi non si trovano facilmente :-) .... non farci caso è carnevale.
      Buona giornata Francesca un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Gli scherzi di carnevale non mi sono mai piaciuti.
    Forse perché non li sapevano fare, erano spesso offensivi e cattivi.
    Invece apprezzo molto il tuo simpaticissimo post, ironia allo stato puro.
    Ti saluto e buon carnevale.

    RispondiElimina
  6. Ricordo che gli scherzi di carnevale spesso erano pesantucci. C’era sempre chi non sapeva regolarsi ed eccedeva. Grazie per l’apprezzamento Pia buona giornata un abbraccio.
    enrico

    RispondiElimina
  7. Non amo il Carnevale, ma le cavolate mi hanno fatto sorridere...

    Abbraccio, Enri.

    RispondiElimina
  8. Ciao Gianna tutto ciò che riesce a farci sorridere è il benvenuto.
    Buona giornata un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM