saluto


domenica 2 febbraio 2014

Tutti i cigni di New York saranno uccisi?


New York decide di sterminare i cigni
Il New York State Department of Environmental Conservation ha dichiarato i cigni "specie invasiva proibita" e li ha condannati tutti a morte. L’obiettivo è di eliminarli tutti perché “La loro presenza metterebbe a rischio l’habitat delle anatre e oche native, sarebbero colpevoli di frequenti attacchi alle persone e sarebbero una minaccia per i voli aerei”. 
I cigni furono introdotti dall'Europa alla fine dell'Ottocento e il loro numero è triplicato negli ultimi anni, dicono che sia colpa dell’uomo che ama dargli da mangiare. Nel 1993 per ridurre il numero delle nascite si erano limitati a spalmare le uova di grasso per impedirne la schiusa ma l’operazione non aveva avuto successo. Lo sterminio riguarderà non solo gli uccelli presenti nelle acque demaniali, ma anche quelli che appartengono ai privati. Per i biologi non c'é scelta, la strage, pur incontrando delle proteste, ha ricevuto l’autorizzazione di una ventina di associazioni ornitologiche che fanno capo all’Audubon Society.
Questa notizia è riportata da vari organi d’informazione: Ansa, La Stampa, Tiscali, Il Secolo XIX, eccetera. Alcuni quotidiani scrivono che i cigni da uccidere sono 2200 e saranno sterminati tutti entro il 2015 altri dicono 2200 subito i rimanenti entro l’anno, altri ancora 2200 entro il 2025. Tutti però concordano sul fatto che saranno sterminati tutti.
Non ho competenze in materia e giudico il provvedimento solo in maniera emotiva. Non metto in dubbio che possano causare dei problemi ma possibile che non possano ridurre il numero in modo incruento? In fondo si tratta di pochissime migliaia di esemplari.

21 commenti:

  1. Caro Enrico, questa è veramente una brutta notizia, sarebbe meglio separare le zone di questo strano conflitto.
    Ciao e biona domenica caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che creino più problemi gli stormi di oche ed anitre. Forse però quelle vanno protette perché sono una fonte di guadagno per i fabbricanti di armi che servono i cacciatori.
      Buona settimana caro Tomaso
      enrico

      Elimina
  2. Ciao Enrico, brutta questa notizia poveri... Non ci sono altre soluzioni? Il mondo sta andando a rotoli.
    Buona domenica, con tanta pioggia, che cade senza tregua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono convinto che per ogni problema esista sempre più di una soluzione. Però poi dipende dall’intelligenza delle persone usare quella meno cruenta.
      Ale perché cessi la pioggia dicono che ci vuole ancora pazienza.
      Buona settimana un abbraccio
      enrico

      Elimina
  3. Sbaglio o anche gli americani hanno "messo a rischio l'habitat" dei nativi d'America?

    Scherzi a parte, credo che una decisione di questo tipo dimostri solo una grande ottusità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se gli stormi sono enormi vedi stormi di storni a Roma, piccioni nei centri urbani, gabbiani, certamente creano dei problemi. Non ho trovato dati univoci sul numero totale dei cigni a New York ma se sono solo 2200 non vedo che problemi insormontabili possano creare.
      Buona settimana Enrico
      enrico

      Elimina
  4. Mi dispiace tanto tanto, non è possibile un'altra soluzione?

    Adoro i cigni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gianna sicuramente se solo volessero potrebbero trovare altre soluzioni. Sono solo dei bellissimi volatili non stiamo parlando di animali feroci o elefanti.
      Buona settimana un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Poveri cigni... speriamo si trovi una soluzione alternativa!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lucia anche io spero trovino il modo di salvarli. Le notizie trovate in rete, come ho accennato nel post, sono imprecise per quanto riguarda numeri e date. C’è anche chi dice che la strage dovrebbe iniziare da metà mese, quindi non c’è molto tempo.
      Buona settimana un abbraccio
      enrico

      Elimina
  6. Io trovo che sia una soluzione terribile e mi fa stare male. Gli uomini risolvono sempre i problemi nel modo più semplice: uccidendo!

    Un abbraccio , caro Enrico!

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Cara Cristina è sempre doloroso constatare con quanta facilità l’uomo uccida le creature che popolano questo pianeta. Vedere massacrare giovani foche, delfini, balene, uccidere elefanti per un paio di zanne o un rinoceronte per uno stupido corno, fa sempre male. Ora vogliono massacrare anche bellissimi volatili; mi fa veramente rabbia.
      Buona settimana, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  7. L'uccisione a me sembra essaggerato si dovrebbe trovare un'altro metodo...caro Enrico rispondo qui al mio blog

    Allora la mamma di Gianni e mota nel 2004 suo papà nel 2008 e suo fratello solo con 52 anni nel 2012 .. sai e morto ogni 4 anni uno...
    il problema non quelli che sono morti, ma quelli che sono vivi... ti abbraccio anche io caro Enrico..

    RispondiElimina
  8. La foto dei suoi genitori ed il libro con sotto scritto alla memoria mi avevano fatto pensare a fatti recentissimi. Ora è tutto chiaro. Per quanto riguarda i rapporti interpersonali con amici e parenti tutti sappiamo che non sono sempre facilissimi. Buona settimana cara Rebecca un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi dispiace un pò per il raporto che non c'è della famiglia del suo fratello .. lui ha lasciato moglie e figlia (gia grande 30 anni) .. ma noi per dire dialogiamo attraverso FB .. non lo direi nemmeno dialogare .. e mi dispiace che non c'è di più.. pensa attraverso FB abbiamo scoperto che la figlia del fratello di Gianni si sposa.. la vita e strana

      Elimina
  9. Che tristezza! Sapere le cose leggendo FB. Se non voleva comunicarlo di persona almeno una telefonata poteva farla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti lo ho chiamato io... e mi ha detto. vollevi pararmi del matrimonio o voi littigare... sono rimasta senza parole...e malissima... poi mi sono detto ... pazienza e ho scritto questo post, a me non mi va di discuttere, a sto punto meglio chiudere il capitolo.. anche se mi dispiace.. a volte mi domando in che mondo viviamo?

      Elimina
  10. Ma com’è possibile questa atrocità??? Non ci posso credere!!!
    Ma allora se dovessimo eliminare tutto ciò che ci dà fastidio penso che rimarrebbero poche persone sulla faccia della terra.
    Io credo che ogni vita sia unica e preziosa, che sia animale o umana… non si può uccidere niente e nessuno per alcun motivo, chi siamo noi per decidere questo?
    Sono alquanto indignata.
    Un abbraccio Enrico, ti auguro una serena serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ho scritto il post ho trovato dati non univoci confrontando diverse fonti, questo mi fa sperare che la notizia non sia stata diffusa in modo corretto. Sarebbe criminale massacrare dei poveri cigni che hanno un’unica colpa, vivono vicino all'uomo. Sicuramente ci saranno migliaia di località disposte ad "adottarli". Se in Olanda migliaia di anitre, cigni reali, cigni selvatici, cigni minori e moltissimi altri uccelli convivono benissimo, non capisco perché a New York dovrebbero ucciderli.
      Buona serata cara Betty un abbraccio
      enrico

      Elimina
  11. mah che assurdità ......sono d'accordo con betty quindi non mi ripeto ....ma che cavolo ?...sembra tornare indietro nel tempo ....niente ...mi fa rabbia che non riesco a dire nient'altro .....barbara

    RispondiElimina
  12. Questa storia è talmente assurda da sembrare incredibile. Io l'ho riportata perché diffusa da parecchi organi d'informazione ma continuo a sperare che abbiano preso una cantonata.
    Buona settimana Barbara un abbraccio
    enrico.

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM