saluto


mercoledì 30 aprile 2014

1° Maggio: C'è da festeggiare?


Buon  1° Maggio a tutti i lavoratori 
Ma con tutte le persone disoccupate o in cerca di lavoro  ha senso parlare di " Festa del lavoro"?

(citazione):
notizia del 1/4/2014
"3 milioni e 300mila disoccupati in Italia al febbraio 2014. Lo rileva l’Istat che descrive un aumento del 9% su base annua. Il tasso di disoccupazione, secondo l’istituto di statistica, si è attestato al 13%, dato delle serie trimestrali più alto dal 1977. Il tasso di disoccupazione giovanile è al 42,3%, mentre il numero di disoccupati tra i 15 e i 24 anni sono 678 mila. Secondo Eurostat l'Italia è il Paese più in difficoltà dell'Ue dopo la Spagna"

14 commenti:

  1. Oggi giorno proprio no, caro Enri.

    Sarà una giornata di amarezza, altrochè!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quasi ogni giorno ormai si sente parlare di fabbriche che chiudono e gente che finisce in cassa integrazione o resta senza lavoro. È una tragedia!
      Buona serata Gianna un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Ciao Enrico, ma quale festa ... !!!
    Gli organizzatori potrebbero tranquillamente rinominarla "ricorrenza del lavoro perduto e di quello sperato che non c'è", sarebbe più consono alla situazione attuale.

    Consoliamoci, " l'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro", per adesso questo articolo della nostra Costituzione esiste ancora...!!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo articolo della costituzione cita: “L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. Ma quando il lavoro manca questo rimane solo uno dei principi fondamentali purtroppo disattesi.
      Buona serata Leonardo
      enrico

      Elimina
  3. Ciao Enrico, buon 1° Maggio a te, ai lavoratori e a tutti disoccupati nell'augurio che un lavoro possano trovarlo!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia l’augurio migliore a che si possa fare a tutti i lavoratori e a coloro che cercano un lavoro o l’hanno perso.
      Buona serata Sciarada un abbraccio
      enrico

      Elimina
  4. ciao Enrico
    oggi è la giornata della commemorazione del lavoro, immolato sull'altare dell'egoismo delle banche e delle multinazionali....buona giornata e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa, forse ancor più che nel passato, è l’epoca in cui conta solo il profitto. Le persone sembra contino sempre meno, ciò che importa è arricchirsi e se c’è un posto in cui si possono sfruttare meglio le persone, pagandole di meno, si chiudono le fabbriche e le si trasferiscono.
      Buona serata Maria Antonietta un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Dice bene maria antonietta Sechi,
    E' ora di rivedere e correggere l'Articolo 1 della nostra Costituzione..Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse sarebbe il momento di salvaguardare la dignità di coloro che dopo aver lavorato una vita si ritrovano, qualche volta senza preavviso, sbattuti in mezzo ad una strada, con poche possibilità di nuovi impieghi. Che dire poi di tutti quei giovani che non trovano un lavoro?
      Buona serata Cristiana un abbraccio
      enrico

      Elimina
  6. Buon 1° maggio a tutti i lavoratori, di ieri, di oggi e di domani.
    So che è stato detto a mo' di amara battuta, ma io non credo che l'art. 1 della Costituzione Italiana debba essere riveduto e corretto, credo invece che si debba operare intensamente perché torni ad avere la valenza che gli era stata attribuita al momento della sua prima stesura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se penso all'integrità morale di alcune persone alle quali potrebbe essere dato l'incarico di riscrivere o approvare la nuova costituzione mi vengono i brividi. Pensare che inquisiti, condannati, corrotti ecc. possano riscrivere la Costituzione del Paese mi fa paura.
      Buona serata Krilù un abbraccio
      enrico

      Elimina
  7. Buon primo maggio Enrico... molte erano le persone in piazza a protestare. Auguro un futuro migliore a tutti i disoccupati, a tutti i nostri ragazzi... Buona serata, a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riporto una frase di Papa Francesco: “Il lavoro non deve avere solo finalità economica e di profitto, ma interessa la dignità dell'uomo, chi è sottoccupato o disoccupato rischia di diventare una vittima dell'esclusione sociale".
      Buona serata Ale un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM