saluto


martedì 6 maggio 2014

Raine island: lo spettacolare arrivo delle tartarughe


Raine island è un isolotto di sabbia corallina  con una superficie di soli 32 ettari che si trova ai bordi esterni della Grande Barriera Corallina, circa 620 km a nord-nord-ovest di Cairns nel Queensland  in Australia, e circa 120 km a est -nord-est di Cape Grenville. Nell'agosto 2007 Raine Island, insieme con la vicina Moulter Cays e MacLennan Cays, è stata dichiarata Parco Nazionale per limitare rigorosamente i pochi accessi che sono riservati alla ricerca scientifica. Lo scopo è garantire la conservazione e la tutela  del patrimonio naturale dell’isola e dei mari circostanti. Raine island è a livello mondiale, la più grande e più importante area di nidificazione della tartaruga verde (Chelonia mydas). Su questo piccolo isolotto la popolazione di tartarughe varia da 1000  a più di 10,000 esemplari, c’è stata anche una punta di 18,000 femmine che depongono le uova, il loro arrivo in massa è impressionante. Qualche volta manca letteralmente lo spazio per deporre le uova e può succedere che le tartarughe scavando distruggano involontariamente i nidi già fatti da altre tartarughe.
Questo luogo è considerato il più importante sito di riproduzione di uccelli marini tropicali nella Grande Barriera Corallina. Sull’isola sono stati notati 84 specie di uccelli, qui ci sono oltre l'1% della popolazione mondiale di nidificazione di Masked e Brown Boobies comuni e Noddy nero, così come a livello regionale popolazioni significative di Herald procellarie, Sule dai piedi rossi e Fetonti dalla coda rossa. Vi sono anche numerose specie di pesci di barriera, barracuda, dentici, cernie, razze, crostacei, invertebrati, squali tigre.



8 commenti:

  1. Cos'è la natura! E dire che l'uomo, invece di entusiasmarsi e rispettarla, spesso la maltratta.
    Cristiana


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le emozioni che gli animali sanno trasmetterci dovrebbero indurci a rispettare sia loro che il loro habitat.
      Buona serata Cristiana un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. La natura "E'" spettacolare!
    E dire che l'uomo è o forse dovrebbe, essere l'espressione massima della natura!

    Ciao Enrico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L’uomo è certamente l’essere più intelligente del pianeta, purtroppo però è anche quello che crea più danni sia alla madre Terra sia alle specie animali che la popolano.
      Buona serata Pino
      enrico

      Elimina
  3. La natura e un dono da Dio... il nostro compito e di tenere tutto in ordine naturale... bellissimo post caro Enrico, abbi una felice giornata tvb Pif

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pif preservare la natura e le forme di vita che popolano il pianeta è la cosa più logica ma all'uomo sembra riesca meglio distruggere ed inquinare. Grazie per l'apprezzamento del post.
      Buona serata ti abbraccio
      enrico

      Elimina
  4. Per fortuna l'isolotto è un parco nazionale, questo fa sperare che non venga distrutto dall'intervento dell'uomo.
    Buona giornata Vincenzo
    enrico

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM