saluto


martedì 22 luglio 2014

Cerchi delle fate - fairy circles


Cerchi delle fate - fairy circles  
Sulla costa sudoccidentale dell'Africa nel deserto della Namibia, si possono osservare, soprattutto dall’alto, misteriose chiazze circolari brulle circondate da un anello erboso. Sono i  fairy circles  che possono misurare fino a 20 metri di diametro. Più sono grandi e più durano nel tempo, in media vivono 24 anni, ma alcuni raggiungono anche i 75. Nessuno finora sapeva da cosa fossero prodotti. Il ricercatore tedesco Norbert Juergens dell’università di Amburgo, studiando una fascia di deserto lunga 2.000 chilometri che va dall’Angola alla parte settentrionale del Sudafrica, ha dimostrato che questo esempio d’ingegneria naturale è realizzato da un particolare tipo di termiti chiamate Psammotermes allocerus.
Allo stadio iniziale le termiti si nutrono delle radici dell'erba la cui crescita si blocca all’interno dell’anello, dove si forma  una chiazza sabbiosa priva di vegetazione. Nella zona centrale priva di erba, l’acqua piovana invece di evaporare attraverso la vegetazione, scende in basso formando una riserva indispensabile per la sopravvivenza delle termiti durante la stagione secca e aiuta l’erba all’esterno del cerchio a crescere e prosperare fornendo una fonte di cibo per le termiti.

16 commenti:

  1. Meraviglioso, ancora una volta rimaniamo stupefatti dalla particolarità di tanta bellezza.
    Termiti come artisti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi cerchi non raggiungono l’incredibile bellezza di quelli fatti da questo
      PESCE ma sono comunque molto notevoli..
      Buona giornata Carla un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Molto interessante ed affascinante.
    Quante cose ci sono da scoprire che ancora non conosciamo.
    Ciao Enrico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Natura riesce sempre a stupirci. Peccato che probabilmente la razza umana sia riuscita a cancellare interi ecosistemi ancor prima di averli studiati.
      Buona giornata Pia un abbraccio
      enrico

      Elimina
  3. Affascinante ed incredibile! Grazie per questo interessante post, Enrico!
    Buona giornata

    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste foto trovate in rete che mostrano un territorio tanto esteso costellato di cerchi sono decisamente “spettacolari” specialmente se si considera chi li ha creati.
      Buona giornata Cristina un abbraccio
      enrico

      Elimina
  4. Caro Enrico, credo che tu sia indispensabile per noi tutti, ci fai vedere sempre delle cose rare e bellissime.
    Un grazie infinite, augurandoti una buona giornata, amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tomaso io non faccio nulla di particolare, mi limito a raccogliere in questo mio blog le notizie che mi colpiscono girando in rete o guardando la TV.
      Buona giornata caro amico
      enrico

      Elimina
  5. Quanto è fantastica la natura!
    Ciao Enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L’ingegneria di questi piccoli insetti è stupefacente sia quando creano gli enormi termitai che abbiamo visto in moltissimi documentari sia nella creazione di questi cerchi fatti per assicurarsi scorte di cibo ed acqua.
      Buona giornata Pino
      enrico

      Elimina
  6. tempo fa ho visto nella tv tedesca i cechi delle fate li si parlava dei cerchi grandi di funghi ... su questa terra sono tante cose che non lo sappiamo...felice giornata caro Enrico...tvb Pif

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente con uno studio più approfondito ora hanno notato che sotto ogni cerchio c’è una colonia di Termiti. Ciao Cara Pif un abbraccio
      enrico

      Elimina
  7. Carinhosamente desejo um feliz final
    de semana.
    Que seja de paz e muito amor.
    Beijos e meu eterno carinho.
    Feliz dia do Escritor.
    Evanir.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Evanir, contraccambio con affetto il tuo saluto e ti auguro una felice giornata, un abbraccio.
      enrico

      Elimina
  8. Carissimo Enrico, io so la vera verità su questo argomento, te la svelo: le fate, quando si sono accorte che gli uomini stavano per scoprire l'esistenza del loro mondo, hanno chiesto alle termiti di confondere un po' le acque facendosi trovare nei pressi dei cerchi. Mi raccomando mantieni il segreto!
    Un abbraccio e buon fine settimana! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora è tutto chiaro! Se i cerchi fossero stati fatti delle termiti gli uomini l’avrebbero scoperto molto prima e li avrebbero chiamati i “cerchi delle termiti”. Furbeeeee le fate ma loro e fata Sciarada possono stare tranquille, manterrò il segreto.
      Buona giornata messaggera delle fate un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM