saluto


mercoledì 3 settembre 2014

Santa Maria delle Grazie


Santa Maria delle Grazie è una delle più importanti opere del Rinascimento nell'Italia settentrionale e insieme all'affresco dell’Ultima Cena di Leonardo, realizzato nel refettorio, è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’umanità. La basilica e santuario appartenente all'Ordine Domenicano è situata a Milano, fu fondata nel 1463 su un terreno dove sorgeva una cappella che esiste ancora, ed era già dedicata alla Madonna delle grazie. Per volere del duca di Milano  Ludovico il Moro, tra il 1465 e il 1482, su  progetto dell'architetto Solari furono edificati la chiesa e il convento. L'interno della chiesa è a tre navate con una serie di cappelle laterali, le colonne al posto dei pilastri e la decorazione pittorica della navata centrale.
Non si sa con certezza se originariamente il duca volesse farne un mausoleo per la propria famiglia, di certo si sa che l’amata moglie Beatrice d'Este morta  a soli ventidue anni per le conseguenze di un parto prematuro, fu tumulata nel 1497 con grandi onori all'interno del coro della basilica nella parte absidale attribuita al Bramante.

>Tour virtuale<


La notte del 15 agosto 1943, i bombardieri anglo americani colpirono la chiesa e il convento. Il refettorio fu raso al suolo. Si salvarono pochi muri, fra cui quello del Cenacolo che era stato protetto con una serie di sacchi di sabbia per rinforzarlo.

Ultima Cena copia eseguita nel 1515 dal Giampietrino, forse fu anche assistente di Leonardo. 
- Si trova al Royal Academy of Arts (London)
Tra le opere a grandezza naturale, anche se è tagliata nella parte superiore, spicca per pregio e antichità quest'opera che è considerata la miglior copia esistente, è importante perché può fornire dettagli ormai persi dell'opera originale.

>MILANO< clik

13 commenti:

  1. E bravo Enrico, ci fai vedere delle foto veramente straordinarie, non mi resta di dire! Grazie.
    Ciao e buona giornata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tomaso ti ringrazio per l'apprezzamento. Buona giornata caro amico.
      enrico

      Elimina
  2. Sempre molto interessanti ed esaustivi i tuoi percorsi "turistici" alla scoperta di opere d'arte che, come in questo caso, non avevo mai avuto occasione di visitare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Krilù purtroppo del Cenacolo, anche se restaurato recentemente, si può solo immaginare l'emozione che doveva trasmettere appena realizzato da Leonardo.
      Buona giornata un abbraccio
      enrico

      Elimina
  3. Pur avendo fatto l'università a Milano, ci sono andato per la prima volta solo un paio di anni fa.
    La Chiesa è un gioiello, ed il capolavoro di Leonardo è Storia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un vero peccato che causa la tecnica pittorica utilizzata da Leonardo, incompatibile con l'umidità dell'ambiente, l’opera abbia cominciato molto presto a degradarsi.
      Buona giornata Costantino
      enrico

      Elimina
  4. Grazie per questi capolavori che ci fai ammirare, Enri !

    P.S.sul mio blog di poesia ho ricevuto pure io l'invito di Chris, ma non ho capito bene cosa devo fare...non conosco l'inglese, mi illumini?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gianna.
      Nella parte destra della pagina: http://world-directory-sweetmelody.blogspot.com/
      Nelle scritte in verde clicca “Europa Italia” In fondo alla pagina dopo l’elenco dei blog italiani c’e un post sull’Italia poi la scritta “commentarios” clicca e nella finestra inserisci tuo nik e l’indirizzo del tuo blog.
      Buona giornata un abbraccio
      enrico

      Elimina
    2. Grazie Enri, sei stato gentilissimo.

      Elimina
  5. Questa Chiesa è splendida e le tua foto magnifiche.
    Enrico mi sto rendendo conto sempre più di quanto sia bella Milano!
    Baci e grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luoghi interessanti ce ne sono, magari si considerano solo il Duomo, la Scala e il castello Sforzesco. Santa Maria delle Grazie e il Cenacolo sono stati inseriti nella lista del Patrimonio mondiale UNESCO già nel 1980.
      Buona giornata Pia un abbraccio
      enrico

      Elimina
  6. da andare a vedere di corso perchè nonostante i restauri anno dopo anno il cenacolo è sempre più lieve

    RispondiElimina
  7. È verissimo Carmine. Basta vedere anche in rete la copia di Giovan Pietro Rizzoli, detto il Giampietrino, allievo e assistente di Leonardo, per capire che il Cenacolo che si vede ora è solo un'opera sbiadita di ciò che doveva essere.
    Buona domenica
    enrico

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM