saluto

https://amici-in-allegria.blogspot.it/

mercoledì 8 ottobre 2014

Castello di Torrechiara - Parma


La fortezza di Torrechiara sorge sulle colline della frazione di Lannghirano a circa 18 km da Parma, e dalla sua posizione elevata si può dominare la vallata. La fortezza fu costruita tra il 1448 e il 1460 per volere di Pier Maria Rossi ed è un esempio tra i meglio conservati di architettura castellare italiana. La  funzione difensiva è evidenziata da tre cerchie di mura: la prima circondava la collina su cui sorge, la seconda proteggeva il borgo e la terza era a difesa del castello, vi erano anche due fossati con ponti levatoio. Molto evidente anche la destinazione residenziale del castello che divenne la dimora di Bianca Pellegrini amante del duca Pier Maria. All'interno, si possono ammirare le cucine e le stanze riccamente affrescate, ci sono: La Sala di Giove, del Pergolato, dei Paesaggi, della Vittoria, del Velario, degli Angeli opera della scuola di Cesare Baglione, il Salone degli Stemmi. Al piano nobile si trovano la Sala dell'Aurora, del Meriggio del Vespro, dei Giocolieri decorate da artisti della scuola del Baglione e dal Paganino.
La Camera d'Oro è la stanza più famosa del castello, occupa l'intero primo piano della torre di nord-est, era la camera da letto di Pier Maria Rossi, che la fece affrescare dal pittore Benedetto Bembo. La stanza forse aveva anche funzioni di studiolo privato e fu voluta per celebrare sia la potenza del casato sia la storia d'amore tra Pier Maria e Bianca Pellegrini.


Leggenda:
Come in tutti i castelli che si rispettino anche qui ci sono i fantasmi :-)
La leggenda popolare tramanda  la storia d'amore fra Pier Maria Rossi e la bella Bianca Pellegrini. Il conte partì per la guerra e ogni giorno Bianca scrutava la valle sperando di vederlo tornare. Dopo lunghe settimane di attesa finalmente vide avvicinarsi uomini a cavallo, ma quando vide bene i cavalieri , con sgomento notò che i colori delle insegne non erano quelli dell'amato. Convinta che il suo amore fosse stato sconfitto, si uccise gettandosi dalla torre del castello. In realtà il conte aveva vinto la battaglia e mostrava in segno di spregio i vessilli del nemico sconfitto. Quando gli fu comunicata la notizia del suicidio anche lui si gettò dagli spalti del castello.
Si racconta  che il fantasma del conte Pier Maria Rossi vecchio e sofferente, ora si aggiri per il castello, recitando il motto dedicato all'amata che compare anche nell'affresco della "Camera d'oro "nunc et semper". 
Il fantasma sembra vecchio, forse perché il conte pare sia morto di vecchiaia, oppure anche i fantasmi con il trascorrere dei secoli invecchiano.(◕_◕)
Qualche volta nelle notti di luna piena, arriva avvolta dalla nebbia anche una misteriosa dama che però non sarebbe Bianca Pellegrini, perché non gli somiglia e indossa abiti non dell'epoca. È comunque molto bella allegra ed esuberante e bacia appassionatamente gli uomini che incontra. 
C’è da chiedersi se sia lei o gli uomini che incontra ad aver bevuto il vino del luogo, la “malvasia” (◕_◕)


16 commenti:

  1. I castelli con i loro misteri e le loro leggende hanno sempre avuto un grande fascino per me , questo che hai magistralmente presentato è anche molto bello!
    Un abbraccio Enrico e allegra giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una bella costruzione e i recenti restauri hanno contribuito a tamponare anche i danni del tempo e del terremoto del dicembre 2008. Poi la fantasia popolare ha sempre creato leggende intriganti su manieri nobili e castellane.
      Buona giornata Sciarada un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Non conoscevo questo castello, molto bello Enrico, grazie per avercene parlato.

    Un abbraccio,
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo non è uno dei soliti castelli che cadono a pezzi e si può solo immaginare l’antico splendore, è decisamente bello.
      Buona giornata Cristina un abbraccio
      enrico

      Elimina
  3. Caro Enrico, ecco una cosa nuova per me, non sapevo l'esistenza di questo castello, e nemmeno la storia fantomatica di questa bella signora che si diverte a vedere ubriachi gli uomini.
    Ciao e buon serata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l parmense è ricco di antiche costruzioni e questo castello è veramente imponente.
      Buona giornata caro Tomaso
      enrico

      Elimina
  4. Ciao Enrico, il castello lo visitato con un amico che era del luogo e mi a assicurato che il malvasia bevuto in abbondanza di notte ti fa trovar di tutto no solo fantasmi
    buona serata
    Tiziano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tiziano io sono più che convinto che un buon bicchiere di vino possa far resuscitare anche le fantasmine sbaciucchione :-)
      Buona giornata
      enrico

      Elimina
  5. Un castello stupendo, da visitare e poi una buona bottiglia di Malvasia, in attesa della misteriosa Dama !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non penso che i baci della fantasmina siano molto calienti, ma una bottiglia di vino dovrebbe aiutare :-)
      Buona giornata Adriano
      enrico

      Elimina
  6. Il castello è molto bello.

    E chissà perchè in questo tipo di leggende i protagonisti muoiono di morte violenta, senza coronare il loro sogno d'amore...il fatto è che mi dispiace.

    Abbraccio, Enri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse se i protagonisti coronassero normalmente la loro storia d'amore la fantasia popolare non si scatenerebbe e nessuno potrebbe inventare storie di fantasmi :-)
      Buona giornata Gianna un abbraccio
      Enrico

      Elimina
  7. Ciao Enrico!
    Mannaggia, mi hai rubato l'idea!
    È tutto molto ben raccontato ed avvincente.
    Non conosco questo castello, ma è splendido.
    Ti abbraccio, buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pia i tuoi post hanno come argomento l’Arte, i miei prevalentemente le curiosità. Io non approfondisco mai molto i dettagli costruttivi o pittorici. Anche se trattassimo lo stesso argomento faremmo sempre e comunque due post molto diversi.
      Buona giornata un abbraccio
      Enrico

      Elimina
  8. Caro Enrico ho letto con piacere la descrizione del bel castello e la sua storia affascinante......una bellezza da visitare!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  9. Nelle zone di Parma e Piacenza ci sono circa una ventina di castelli e moltissimi meriterebbero una visita. Buona giornata Cettina un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM