saluto


lunedì 1 dicembre 2014

Pangolino


Pangolino detto anche formichiere squamoso.
Questo curioso animale è lungo da 30 a 80 cm. esclusa la coda, la  lunghezza è variabile nelle nove specie viventi che sono diffuse nell'Africa occidentale, orientale e meridionale, nell'India, Ceylon, Cina meridionale, isole di Formosa, Hai-nan e della Sonda. Il pangolino ha corpo allungato, testa piccola con muso a forma di cono, occhi piccoli, padiglione dell'orecchio minuto, bocca stretta, la lingua lunghissima, umida e vischiosa è protrattile ed è utilizzata per catturare formiche, termiti e altri insetti di cui si nutre.
Ad eccezione della punta del muso, della gola, delle parti inferiori del tronco e della superficie mediale degli arti, tutto il corpo dei Pangolini è rivestito di grosse e robuste squame cornee taglienti ai margini che costituiscono una vera e propria armatura, il colore varia da giallastro a bruno. Gli arti sono muniti, specialmente gli anteriori, di robuste unghie atte a scavare. I Pangolini hanno olfatto e tatto sviluppati, udito discreto e vista debole. Sono vispi, si muovono e possono correre,  salgono facilmente sugli alberi e alcuni dispongono d'una coda prensile. Quando sono in pericolo si arrotolano a palla. La femmina partorisce uno o due piccoli dopo un periodo di gestazione di circa 120 giorni; i capezzoli, uno per lato, hanno posizione ascellare. Subito dopo la nascita, i piccoli si aggrappano alla coda della madre che li trasporterà per circa tre mesi.
Purtroppo il Pangolino è considerato «prelibato», la sua carne è considerata ottima specialmente in Vietnam e Cina. Le sue squame usate nella medicina tradizionale sono ritenute utili per purificare l’organismo e combattere la paralisi. Per frenare la strage di questi animali a rischio estinzione, protetti  dalla Convenzione internazionale di Washington, le autorità hanno approvato delle nuove misure contro chi mangia carne di animali in via di estinzione e oggi rischia fino a dieci anni di prigione. Si calcola che oltre un milione di pangolini siano stati cacciati e uccisi illegalmente negli ultimi dieci anni. 

12 commenti:

  1. Che bello vedere ciò che la natura a creato.
    Caro Enrico grazie di queste interessanti post.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace fare dei post su animali poco noti.
      Ciao caro Tomaso buona giornata
      enrico

      Elimina
  2. Ma è bellissimo! Non sapevo della sua esistenza! Il mondo è pieno di creature incredibili e affascinanti! Grazie per le info, Enrico.

    Un abbraccio,
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo animale è un innocuo formichiere corazzato che meriterebbe di poter vivere in pace.
      Buona giornata cara Cristina un abbraccio.
      enrico

      Elimina
  3. Non lo conoscevo...bello anche vedere come si appallottola :)Un abbraccio caro Enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardando la foto si vede che si appallottola veramente bene, è proprio tondo come un pallone :-)
      Buona giornata cara Francesca un abbraccio.
      enrico

      Elimina
  4. Grazie Enrico per aver fatto conoscere questa creatura di cui ignoravo l'esistenza e che trovo molto interessante.
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono io che ti ringrazio per il commento. Buona giornata Cettina un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Molto curioso questo pangolino... Sembrache si raggomitola a mo' di chiocciola.
    Buona serata my friend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Animaletto dall’aspetto curioso, non potendo mordere perché è sprovvisto di denti, appallottolarsi rimane la sua difesa più valida. Buona giornata amica Lucia un abbraccio
      enrico

      Elimina
  6. Sempre la stessa storia caro Enrico quella della caccia illegale degli animali protetti..
    Mi sono sempre chiesta come diavolo si chiamasse questo strano animale, ed ecco tu, mi hai svelato"l'arcano"...
    E' tanto carino poverino ma che male avrà fatto per essere eliminato così
    !!!!
    Un bacio serale amico mio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L’essere umano continua ad essere la specie più pericolosa per l’intero mondo animale. Siamo peggio anche della zanzara anophele (quella della malaria) che ogni anno uccide decine di migliaia di persone.
      Buona giornata cara Nella, un affettuoso abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM