saluto


domenica 17 gennaio 2016

Martin Luther King ( anniversario della nascita)


Martin Luther King
Il 15 gennaio 1929 ad Atlanta, Georgia, Stati Uniti nasceva Martin Luther King pastore protestante, politico, sostenitore dei diritti civili. Luther King guidò le proteste pacifiche degli anni ’50 e ’60 in difesa della comunità afro-americana, vessata soprattutto nel Sud degli Stati Uniti; Il 14 ottobre 1964 ricevette il Premio Nobel per la Pace per la lotta contro la disuguaglianza razziale attraverso la nonviolenza. Sposato con Coretta Scott King.
Fu Assassinato il 4 aprile 1968 a Memphis, Tennessee, Stati Uniti.
Famoso il suo discorso pronunciato il 28 agosto del 1963, al termine della marcia di protesta per i diritti civili a Washington davanti al Lincoln Memorial: “I have a dream”.


Nel mio modestissimo sogno ad ogni anno che passa si aggiunge qualche nuovo desiderio che drammaticamente rimane sempre lettera morta. 
Io infatti vorrei :

Vorrei non vedere più nazioni sconvolte dalle guerre e città distrutte dai bombardamenti.
Vorrei che non si facessero più guerre, giustificandole con motivazioni assurde (Oggi si massacrano migliaia di persone, dicendo che lo si fa per portare la pace.)
Vorrei non vedere più milioni di persone che scappano dai loro paesi in cerca di una vita migliore.
Vorrei non vedere più gente che annega mentre cerca un futuro per se e i propri figli.
Vorrei cessassero gli attacchi terroristici che vigliaccamente colpiscono sempre gente inerme.
Vorrei che milioni di persone, moltissimi sono i bambini, non morissero di fame mentre nei paesi industrializzati non sappiamo più come smaltire gli avanzi di cibo che buttiamo giornalmente.
Vorrei che i malati  potessero curarsi e non soffrissero, magari perché non hanno i pochi centesimi necessari per acquistare i medicinali. 
Io sogno un mondo dove è l’essere umano quello che conta e non ha nessuna importanza il colore della pelle, la nazione dalla quale proviene,l'orientamento politico.
Vorrei vedere i seguaci di religioni diverse abbracciarsi e vivere nell’amore e nel rispetto reciproco.
Io vorrei un’esistenza felice per i giovani e un’infanzia non più violata da sfruttatori e pedofili. 
Sogno un mondo in cui le donne siano finalmente rispettate e non si debba più parlare di stalking e femminicidio.
Vorrei la smettessero di definire semplicemente “furbetti” i delinquenti che imbrogliano, truffano, evadono il fisco. 
Sogno di non leggere più le definizioni “onorata società” e “uomini d’onore” quando si parla di organizzazioni criminali e di assassini. 
Vorrei che chi decidesse di fare politica, nessuno lo costringe a farlo, fosse una persona assolutamente onesta. 
Io sogno e vorrei… vorrei... vorrei  ma forse sono solo un sognatore e dovrei svegliarmi.

enrico

18 commenti:

  1. Caro Enrico, un uomo che cambiò l'America, credo che la storia non lo dimenticherà mai...
    Ciao e buona domenica caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente è stato un uomo che si è battuto contro la discriminazione razziale in America, memorabile il suo discorso. “I have a dream”.
      Buona giornata caro Tomaso
      enrico

      Elimina
  2. Un grande uomo che è riuscito a fare la differenza, lasciando un segno indelebile all’umanità! Ce ne fossero…
    Bel post Enrico, grazie!
    Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei aggiungere un mio VORREI ai tuoi caro Enrico: “Vorrei che nessuno potesse speculare più sui bisognosi, con le loro tantissime cause di finta beneficienza, che poi si sa… raccolgono miliardi, ma ai paesi poveri ne arriva veramente poco o quasi nulla, compresi medicinali scaduti…
      Vorrei più amore per il prossimo.
      Buona settimana Enry, e grazie mille per i tuoi sogni, non svegliarti MAI!

      Elimina
    2. Purtroppo assistiamo ancora in tutto il mondo ad odiosi episodi d’intolleranza e razzismo. L’ignoranza per cui si guarda solo l’aspetto e non la Persona è difficile da debellare.
      Betty ti ringrazio per il commento.
      Buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
    3. È vergognoso che si speculi su tutto, dalle cose più semplici come raccolta degli indumenti, al cibo e medicinali scaduti. Ripugnante che persone che dovrebbero essere esempi di carità, intaschino le donazioni per fare la bella vita, Che dire dei governi che impongono tasse persino sulle offerte volontarie …eccetera.
      Buona giornata cara Betty.
      Ti abbraccio
      enrico

      Elimina
  3. Il suo sogno ancora oggi non si è realizzato, ma è stato bello che tu abbia pensato a lui, un personaggio ineguagliabile.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Sarebbe bello se vedessimo realizzare ogni anno almeno uno dei suoi sogni. Mi sembra invece che gli ostacoli crescano col passare del tempo.
      Buona giornata Ambra, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  4. Io vorrei che non perdessimo la speranza. Che ci fosse un futuro migliore.
    L'estate scorsa ero lì davanti alla pietra in cui è inciso l'inizio del suo famoso discorso.
    Ma quanti si ricordano ancora di sognare e di lottare per i propri sogni?
    Un abbraccio Enrico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si smettesse di sognare e lottare per un mondo migliore, piomberemmo nella barbarie. Certo che gli avvenimenti che avvelenano questi anni non danno adito a troppe illusioni.
      Buona giornata Mariella, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Un grandissimo uomo da non dimenticare mai! Sarebbe bellissimo se si potessero realizzare i sogni che tu hai elencato, purtroppo in questo periodo si verificano talmente tante atrocita' che sembra impossibile poter raggiungere l'obiettivo... ma mi unisco al tuo pensiero! Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi rendo conto che limitarsi a sperare è troppo poco, ma se cediamo allo sconforto cediamo al ricatto di chi vuole fomentare odio e caos.
      buona giornata Rita
      Un abbraccio
      enrico

      Elimina
  6. Grande anche tu, Enrico!

    Se tante persone la pensassero come te ... vivremmo in un mondo migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che la maggioranza delle persone condivida il sogno di Martin Luther King. Il guaio è che spesso chi deleghiamo a rappresentarci nelle istituzioni, preferisca, per interessi personali o di mercato, fomentare l’odio.
      Buona giornata Gianna, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  7. Ciao carissimo Enrico, non so se questo sogno si realizza almeno non per la nostra generazione, ma credo nella gente del prossimo futuro, quelli realizzano il sogno di Martin Luther King e poi si potrei dire "Martin Luther King had a dream" ... ti abbraccio bussi Pif♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Rebecca guardando come vanno le cose in questo periodo; guerre, attentati, profughi in cerca di un luogo sicuro in cui vivere e crescere i figli, carenza di cibo per certe popolazioni, c’è da demoralizzarsi. Speriamo le cose vadano meglio per le generazioni future.
      Buona giornata, un abbraccio
      Bussi ♥
      enrico

      Elimina
  8. Risposte
    1. Lui è stato un grande uomo ma purtroppo il suo sogno non si è ancora concretizzato completamente.
      Buona giornata Robby
      Un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM