saluto

martedì 15 marzo 2016

La statua di San Pietro con i piedi consumati dai fedeli.


Dentro la basilica di San Pietro in Vaticano c’è la  statua bronzea di San Pietro in cattedra. La scultura famosa più per i piedi consumati dai fedeli che per un effettivo valore artistico, raffigura San Pietro in posizione seduta che con una mano benedice e nell'altra tiene le chiavi del Regno di Dio.
Da secoli la statua è oggetto di grande venerazione da parte dei fedeli, che con i baci e le carezze hanno letteralmente consumato il piede destro della statua. Il motivo di questo rito risale a Pio IX che con il Breve "Ad augendum" emesso il 15 marzo 1857, concedeva un’indulgenza di 50 giorni a chi avesse baciato con devozione il piede della statua.
In occasione della festività dei Santi Pietro e Paolo (29 giugno), la statua viene vestita con il piviale e la tiara.
La datazione e l'attribuzione della statua sono una questione ancora irrisolta. Secondo alcuni  sarebbe stato S. Leone Magno (440-461) a far fondere la statua, utilizzando il bronzo del simulacro di Giove Capitolino. Attualmente prevale la tesi che sia stata realizzata forse nel XIII secolo da Arnolfo di Cambio che potrebbe essersi ispirato ad un precedente modello paleocristiano. 

Giuseppe Gioacchino Belli, in un sonetto del 1834, consigliava a una sposa alla prima gravidanza di non avvicinarsi alla statua: 
"E si vai a San Pietro, io te consijo
de dije a la scappona un paternostro,
a la lontana armen de mezzo mijo.
E nun guardallo mai quer brutto mostro,
ch’avessi, Iddio ne guardi, da fà un fijo
moro come che lui più de l’inchiostro".

19 commenti:

  1. Che orribili quei piedi. Aveva ragione il Belli! Però ecco, non avrei mai saputo di questa cosa se non ci fossi stato tu a pubblicarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che a San Pietro nun ce sei mai stata . dire che son brutti è un peccato de Dio offenni così tanti fedeli .
      SCUSA ENRì HO DOVUTO RISPONNE !!!!!

      Elimina
    2. Marianna la tua è una polemica sbagliata. Non si parla di fede, ognuno crede in quello che vuole, si parla di arte ed esteticamente non è un bel vedere.
      Ciao

      Elimina
    3. se sei stato a San Pietro non noti i piedi ormai consumati ma noterai la massa di gente che va a baciare il piede del Santo ecco perchè io non direi mai che quei piedi sono brutti.
      Quando entri A San Pietro certo vedi l'arte, ma a San Pietro SI entra con un altro spirito...mi spiace che per te sia stata una polemica sbagliata ma parlo sempre da romana e parlo con il cuore ....buona notte ENRICO ...
      Ps.Senza offesa!!!!!

      Elimina
  2. Capita spesso di vedere statue con particolari lucidi, un esempio per tutti la statua di GIULIETTA a Verona. Ma qui hanno letteralmente consumato i piedi! 
    Felice giornata Ambra.
    Un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enrico, è bello avere a che fare con persone intelligenti che non interpretano. Capiscono. Ciao, un abbraccio.

      Elimina
    2. Concordo con Ambra. Davvero impressionanti in senso estetico. Me li ricordo fin da bambina, ho frequentato spesso la Basilica di San Pietro e ricordo che non mi ci volevo mai avvicinare.
      Da adulta sono cambiata poco.
      Un abbraccio Enrico sempre un piacere passare da te.

      Elimina
    3. Mariella immagino che non ti avvicineresti molto nemmeno alla statua di SAN BARTOLOMEO SCORTICATO
      che si trova nel Duomo di Milano. Forse per non spaventare i bambini l’hanno posizionata in una zona un po’ defilata perché è un po’ impressionante. Ti ringrazio per il commento. Dolce notte sogni d’oro
      enrico

      Elimina
  3. Concordo con Ambra… sono davvero brutti a vedere quei piedi….
    E anch’io non lo sapevo se non me lo dicevi tu ◔◡◔
    Un caro saluto Enri, e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai sono una cosa informe. Dolce notte cara Betty.
      enrico

      Elimina
  4. Ciao Enrico, certo ne han presi di baci quei piedi!Impressionanti!
    Ho un libro di Gioacchino Belli, mi è stato regalato da un amico romano,fantastica l'ironia dei suoi sonetti! Ciao buona giornata!

    RispondiElimina
  5. Ciao Rita devo ammettere che adesso la frase "Ti consumerei di baci" comincia a preoccuparmi un po' (◕‿◕✿)
    Felice giornata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  6. Sono stata a San Pietro un'infinità di volte (anche se sono una "polentona" io AMO profondamente Roma!) ma non ho mai fatto caso ai piedi di questa statua! Sarà che mi sento talmente emozionata da tanta grandezza e bellezza che non ho notato il particolare. La prossima volta starò più attenta...
    Baci Enrico...pochi eh?? :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tantissime le meraviglie da ammirare in San Pietro e questa statua importantissima per i fedeli, ma insignificante sotto il profilo artistico, passa quasi inosservata, mentre la Pietà di Michelangelo la si noterebbe anche se fosse celata in una piccola nicchia.
      Per i baci ... per confermare la regola ci vogliono delle eccezioni. :-)
      Sogni d'oro Sontyna
      enrico

      Elimina
  7. con tutte le volte che ci vado non me ne sono mai accorto!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È sicuramente un particolare notissimo ai fedeli ma poco al turista che visita la basilica per ammirare le opere artistiche.
      Io quando faccio il turista sia che visiti una chiesa Greco-Ortodossa in Grecia o La Sultanahmet Camii (la Moschea Blu di Istanbul) o una delle innumerevoli meravigliose basiliche italiane, ho sempre lo stesso comportamento, entro rispettando umilmente il credo dei fedeli ma sono interessato all'arte.
      Dolce notte Carmine
      enrico

      Elimina
  8. questa curiosità è davvero molto curiosa ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È incredibile vedere come i fedeli con la loro devozione siano riusciti con baci e carezze a consumare il bronzo.
      Felice domenica Federica
      Un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM