saluto


mercoledì 28 settembre 2016

Cercopiteco di Brazzà


Conosciuta anche come scimmia delle paludi, il cercopiteco di Brazzà (Cercopithecus neglectus) vive nella foresta pluviale dell’Africa Centrale, in prossimità dei corsi d’acqua. Le femmine pesano circa 4 kg, mentre i maschi possono raggiungere 7 kg. La lunghezza del corpo è tra 40 e 47 cm per le femmine e tra 45 e 60 cm per i maschi. Il muso è caratterizzato dalla fronte rosso-arancione e da un’appariscente barba bianca; possono conservare il cibo nelle sacche delle guance.
 La coda è un po' più lunga del corpo coperto da pelo di colore olivastro, arti e coda sono quasi neri. Queste scimmie formano piccoli gruppi formati da un maschio dominante e un paio di femmine. I cuccioli maschi, raggiunta la maturità sessuale verso i 5 anni lasciano il gruppo, mentre le femmine possono rimanere per sempre con le loro madri. Si nutrono soprattutto di frutta, ma la dieta comprende anche foglie, altri vegetali, vermi e piccoli animali. Questi cercopitechi comunicano tra loro con suoni profondi, scuotendo le fronde degli alberi e attraverso una larga varietà d’espressioni facciali e gesti. L’attesa di vita è di circa 20 anni.

8 commenti:

  1. Caro Enrico, le vaie razze delle scimmie che fanno molto riflettere, io personalmente non credo che l'uomo venga delle scimmie, il processo che è avvenuto, tanti ne hanno parlato ma non con sicurezza.
    Ciao e buona giornata cara amico, con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il DNA dell'uomo è uguale quasi al 99 per cento a quello di bonobo e scimpanzé, questo mostrerebbe con certezza quasi assoluta che veniamo tutti da un antenato comune. Questo può essere un vantaggio perché se continuiamo a fare guerre e a distruggere tutto prima o poi finiremo per tornare sugli alberi :-)
      Buona giornata caro Tomaso
      enrico

      Elimina
  2. Sono dolcissimi Enrico... guarda che musetti...
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Leggo in Rete che per comunicare usano molto anche la mimica facciale.
      Felice giornata cara Betty, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  3. Ciao Enrico!
    Queste scimmie sono molto belle.
    Argomento molto interessante.
    Saluti e baci.
    Lucia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In tutte le foto che ho visto in Rete hanno un’espressione del muso molto dolce.
      Buona giornata cara Łucja, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  4. Ha una faccia di una simpatia e dolcezza infinita.
    Ciao Enrico !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse è anche quella barba bianca che contribuisce a conferirgli un’aria “dolce e serena”. :-)
      Felice domenica carissima Sciarada.
      Un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM