saluto

lunedì 17 ottobre 2016

Casa Galimberti Milano



Casa Galimberti  Via Malpighi 3 - Milano  fu progettata dall'architetto Giovanni Battista Bossi nel 1903-1905 su incarico dei fratelli Galimberti. 
Bossi realizzò anche i motivi delle immagini riprodotte con le piastrelle sulla facciata e disegnò le finiture dei balconi.
Il palazzo rappresenta un’originale realizzazione del Liberty milanese con parte della facciata decorata con piastrelle di ceramica dipinta a fuoco. Nel primo piano sono raffigurate figure femminili, negli atri piani compaiono motivi floreali. Caratteristici anche i balconi di ferro battuto e i motivi floreali in cemento. 



>MILANO< click

10 commenti:

  1. Interessantissimo questo post per me che, anche se sono piemontese, conosco poco-niente Milano. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Batù Simo ti ringrazio per il commento. Se tu conosci poco Milano, io conosco pochissimo Torino, ci sono stato solo due o tre volte. :-)
      Felice giornata
      enrico

      Elimina
  2. Caro Enrico, direi che più o mene tutti i tuoi post sono interessanti, ma esaminando questo è trai più belli, dalla foto si f^vedono delle pitture bellissime e bene conservate, grazie di averle fatte vedere, ha tutti noi. Ciao e buona settimana caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao caro Tomaso mi fa piacere sapere che il post ti sia piaciuto.
      Felice giornata
      enrico

      Elimina
  3. Ciao Enrico, Milano sa sempre come sorprenderci. Si svela lentamente ma ha immensi tesori da regalare.
    Ciao, buona settimana.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Il guaio di Milano è che i suoi “tesori” qualche volta li nasconde bene :-)
      Ciao Antonella felice giornata, un abbraccio.
      enrico

      Elimina
  4. Ciao Enrico!
    Milano è meravigliosa.
    Questo edificio è fantastico.
    Baci e saluti:)
    Lucja

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Łucja se le immagini fossero state dipinte oggi, non vedremmo più niente, per fortuna sono fatte con le piastrelle di ceramica.
      Felice giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Davvero incantevole questo palazzo, le immagini realizzate su piastrelle di ceramica mi fan venire in mente mio cognato che fa il ceramista, anche lui esegue dipinti simili molto belli.
    Dopo averle dipinte, le piastrelle le mette in forno ad altissime temperature (8/10 ore a 920/950 gradi centigradi) ed è questo trattamento che le rende pregiate facendole perdurare nel tempo.
    Un abbraccio caro Enrico e grazie per queste meraviglie che ci fai conoscere!

    RispondiElimina
  6. Avevo letto che sono nuovamente messe in forno dopo che sono state dipinte, ma non credevo necessitassero di una cottura così lunga. Grazie per la notizia.
    Ciao cara Betty, felice giornata, un abbraccio.
    enrico

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM