saluto

https://amici-in-allegria.blogspot.it/

lunedì 30 gennaio 2017

Castel Gandolfo il Palazzo Pontificio


Il palazzo Pontificio è parte integrante dell'area di oltre 55 ettari che costituisce il complesso delle Ville Pontificie in cui il Papa andava in ritiro estivo. Il Vaticano ha aperto al pubblico anche gli appartamenti privati del Papa e  così le Ville Pontificie di Castel Gandolfo che si affacciano sul lago di Albano sono diventate un museo. Ora i visitatori possono visitare il parco, il lussureggiante giardino Barberini e anche entrare nelle stanze del Pontefice.



10 commenti:

  1. Un palazzo molto bello che merita anche più di una visita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Regnanti, Papi, nobili si sono sempre trattati molto bene e questo giardino e il palazzo con la loro bellezza lo testimoniano ancora.
      Ciao Carmine, felice giornata
      enrico

      Elimina
  2. Molto bello, ha ragione Carmine, merita ben più di una visita.
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo aver visitato il Vaticano si può prendere il treno papale per andare a visitare Castel Gandolfo e in una giornata si fa una full immersion di meraviglie. :-)
      Felice giornata cara Antonella un abbraccio.
      enrico

      Elimina
  3. Ciao Enrico!
    Belle immagini e post meraviglioso.
    Grazie che ho potuto vedere.
    Baci e saluti:)
    Lucia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E’ stato Papa Francesco a voler trasformare quasi tutta la residenza estiva di Castel Gandolfo in un museo aperto al pubblico, prima le stanze papali non erano visibili.
      Felice giornata cara Łucja, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  4. Sarebbe da fare, dalle foto sembra un posto meraviglioso.
    Grazie Enrico e buona giornata.

    RispondiElimina
  5. Sono luoghi che sono sempre stati preclusi al pubblico ed ora suscitano curiosità.
    Ciao Mariella felice giornata, un abbraccio.
    enrico

    RispondiElimina
  6. A volte mi meraviglio di quella architettura del passato... oggi nella moderna architettura manca l'anima e l'amore del architetto.. Caro Enrico abbi un buon weekend bussi Rebecca

    RispondiElimina
  7. Nelle costruzioni del passato si dava importanza alla bellezza, oggi, anche se ci sono ancora molte eccezioni, mi sembra che spesso si guardi solo ai costi e ai tempi di realizzazione e alla praticità.
    Felice fine settimana cara Rebecca . bussi
    enrico

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM