saluto

mercoledì 3 novembre 2010

Parque Güell- Gaudì -

Parque Güell
Patrimonio dell’umanità – UNESCO-
Il parco fu commissionato agli inizi del Novecento ad Antoni Gaudì dall'aristocratico Eusebi Güell, che voleva creare un’elegante città giardino per l'aristocrazia di Barcellona.
Sulla “montagna Pelada” nel quartiere della Salut de Gràcia i lavori cominciarono nel 1900. Il progetto prevedeva alloggi, studi, una cappella e un parco, per un totale di 63 edifici, ma per i costi troppo elevati, nel 1914 erano stati completati solo due edifici. Nel 1922 il comune di Barcellona comprò la proprietà e chiese a Gaudì di modificare il progetto iniziale e creare un parco pubblico. Gaudì ha cercato di conservare il rilievo naturale e ha creato un’opera che s’integra con la natura. In cima alla scala principale con la fontana a forma di salamandra, si trova la sala delle 100 colonne che sostengono una piattaforma, concepita originariamente per essere un mercato. Un edificio rosa ospita la Casa-Museo Gaudì, dove l'artista visse dal 1906 fino alla sua morte. Suggestiva la passeggiata coperta, le colonne sembrano tronchi d’albero o delle stalattiti, poi vi sono animali fantastici, fontane, arcate artificiali decorate con ceramiche e vetri colorati

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM