saluto

https://amici-in-allegria.blogspot.com/

martedì 3 agosto 2021

Un murales trompe-l'oeil



Sul fianco cieco del palazzo di Corso di Porta Romana 113, l’artista Cheone all'anagrafe Cosimo Caiffa, artista di origine pugliese da tempo trapiantato nel Milanese ha realizzato un’opera trompe-l’oeil che ingannando  l’occhio ricorda Casa Batlò patrimonio UNESCO  realizzata dal celebre architetto Antoni Gaudì  al civico 43 del Passeig de Gràcia Barcellona.

 Casa Batlò

lunedì 12 luglio 2021

GRAZIE CAMPIONI D'EUROPA!💗


GRAZIE A TUTTI VOI
Mancini
Donnarumma, Meret, Sirigu.
Acerbi, Bastoni, Bonucci, Di Lorenzo, Florenzi, Spinazzola, Toloi, Emerson Palmieri, Chiellini.
Barella, Cristante, Locatelli, Pellegrini, Pessina, Verratti, Jorginho.
Belotti, Berardi, Bernardeschi, Chiesa, Immobile, Insigne, Raspadori.

 ******************

Berettini non è riuscito a battere Đoković (Djokovic).
La sua però è stata un'impresa perché nelle prove del Grande Slam ha raggiunto la finale del torneo di Wimbledon del 2021, unico tennista italiano in entrambi i sessi ad aver mai realizzato l'impresa



martedì 6 luglio 2021

Palazzo Borromeo D'Adda



A Milano in via Manzoni (Siamo a due passi dalla Scala) c’è palazzo Borromeo d’Adda dichiarato nel 1936 d’interesse pubblico dal Ministero della Pubblica Istruzione.
L’edificio già esistente nel XVIII secolo fu ricostruito dal 1820 dall’architetto Girolamo Arganini su commissione del marchese Febo d'Adda.
Danneggiato dai bombardamenti del 1943, fu ripristinato tra il 1945 è il 1948 dagli architetti Vito e Gustavo Latis.
L'interno del palazzo ha due cortili, da quello d’onore si accede allo scalone monumentale che conduce al piano nobile caratterizzato da venticinque finestre decorate con timpani alternativamente a forma triangolare e curvilinea.
Dalla strada, attraverso il cancello di ferro battuto, recante la scritta “Humilitas", s’intravede il bellissimo cortile d’onore, porticato sui quattro lati.

Il cortile è aperto ai visitatori in occasioni particolari come per esempio Cortili aperti.

>MILANO< click

venerdì 2 luglio 2021

Chiesa San Cristoforo sul Naviglio Milano


Una gitarella in battello sul Naviglio e non lontano da Porta Ticinese (circa 3 km) si vede la Chiesa di San Cristoforo sul Naviglio, il suo campanile è stato per molti anni un punto di riferimento per i barcaioli che entravano in città. Il complesso religioso, è formato da due edifici accostati e rappresenta un esempio di "chiese doppie" La chiesa di sinistra è la più antica ci sono testimonianze che la collocano alla  fine del XIII secolo, però forse è più antica. Fu Gian Galeazzo Visconti che volle la costruzione di una nuova chiesa affiancata all'antica, una targa in facciata data l’opera settembre 1404. Fino al 1625 le due chiese rimasero separate, poi la parete che divideva internamente i due corpi di fabbrica fu aperta in due grandi archi. Nei decenni tra il 1929 e il 1955 l'edificio subì importanti opere di restauro, furono ripristinate le originarie aperture, e riportati alla luce pregevoli affreschi.

>NAVIGLIO<           >MILANO<