saluto

sabato 14 luglio 2018

Djerba


Djerba è  un'isola che si trova al largo della Tunisia. Lunga 25 km  con una superficie di 514 km² Djerba è una destinazione turistica nota per le belle spiagge, le strutture alberghiere, le bianche città del deserto. Houmt Souk è il capoluogo conosciuto anche  per i suoi mercati di artigianato e come porto di pesca. Meritano una visita la fortezza Borj El Kebir del XVI secolo. La sinagoga El Ghriba luogo di pellegrinaggio per gli ebrei del Nordafrica. Gli hotel organizzano gite turistiche e volendo, con una cifra modestissima, si può prendere un taxi per andare ovunque persino visitare un'oasi nel deserto, o noleggiare una barca per andare a vedere i delfini o la colonia di fenicotteri rosa...

mercoledì 11 luglio 2018

Giardini della Guastalla. Milano


Il Giardino della Guastalla è un piccolo parco pubblico che si trova nel centro di Milano molto frequentato dagli studenti dei vicini Policlinico e Università Statale.
Il giardino in origine era annesso a un Collegio per le giovani di famiglie nobili decadute, voluto dalla contessa di Guastalla alla metà del Cinquecento. Nel parco al posto dell'originario laghetto, c’è una pregevole vasca seicentesca, in stile barocco e arricchita da balaustre in granito bianco, dove erano allevati i pesci per la mensa del Collegio. Nel parco c’è un'edicola seicentesca, dove si notano delle statue in terracotta policroma che rappresentano Maddalena penitente confortata dagli angeli, e c'è un tempietto neoclassico del Cagnola. Vi è un'area giochi per i bambini e due piccoli spazi cintati per i cani. 
Tra i vari alberi spicca la Catalpa bignonioides, nota come albero dei sigari ha un tronco che sembra una scultura della natura.
Nel 1938 l’edificio del collegio fu acquistato dal Comune, che lo utilizzò per ospitarvi uffici pubblici e aprì al pubblico il giardino.

Di fronte ai giardini c’è la Sinagoga centrale di Milano, progettata da Luca Beltrami, edificata nel 1892, ricostruita nel 1947 e ancora ristrutturata nel 1997. 
Dell’edificio originale si è salvata dai bombardamenti del 1943 praticamente solo la facciata, ma il luogo di culto dell’Ebraismo milanese merita una visita.





>MILANO< click