saluto

domenica 17 ottobre 2010

Papa Giovanni VIII - Papessa Giovanna -

Papa Giovanni VIII
Giovanni VIII nato a Roma nell’820 fu Papa dall'872 fino alla sua morte avvenuta il 15 dicembre 882. E’ considerato come uno dei più abili pontefici del IX secolo. Tra le riforme realizzate durante il suo pontificato si ricorda particolarmente la riorganizzazione amministrativa della curia papale. Tentò, senza successo, di espellere i Saraceni dall'Italia, dopo che questi erano arrivati fino a Roma. Nell'878 Giovanni incoronò Luigi II re di Francia. Incoronò anche due Sacri Romani Imperatori: Carlo II e Carlo III.
La leggenda di Papa Giovanni VIII - Papessa Giovanna
Secondo la narrazione, Johanna nacque nel' 814, figlia di un predicatore che non ammetteva che le donne imparassero a leggere, studiò di nascosto il greco, il latino, le Sacre scritture e testi classici. Fuggì da casa e arrivò a Roma, dove s'innamorò di un giovane monaco e  per restare con lui  riuscì, facendo credere di essere un uomo, a diventare monaco con il nome di Johannes Anglicus.  Studiosa apprezzata,  lei ed il suo amante finirono ad Atene e quindi nuovamente a Roma presso la curia. Passarono alcuni anni e, dopo la morte di Leone IV che regnò dal 847 al 17 luglio 855 la donna fu eletta papa con il nome di Giovanni VIII. Il suo pontificato sarebbe durato solo due anni, dal’853 al’855 (le date non concordano con quelle del pontificato di Leone IV). Anche dopo essere stata eletta Papa  Johanna  continuò a frequentare il suo amore e rimase incinta. Durante la processione di Pasqua, il corteo papale era giunto nei pressi della basilica di San Clemente, quando il cavallo che portava il Pontefice, s'impennò e lei cadde. L'incidente provocò un travaglio prematuro; scoperta fu uccisa dai fedeli inferociti,  il suo corpo fu poi sepolto nella strada dove era caduta. Dopo  Giovanna fu eletto papa Benedetto III, che  regnò forse dal'855 al 7 aprile 858 e si assicurò che il suo predecessore fosse omesso dalle registrazioni storiche (Posticipando la morte di Leone IV?).La storia è talmente incredibile che per secoli la chiesa non si preoccupò nemmeno di smentirla, tuttavia il nome di Giovanni VIII è comunque rimasto in alcuni elenchi di Papi, e nel 1400 il bassorilievo del suo busto fu collocato nel duomo di Siena, con il beneplacito della chiesa, fra quello di tutti i Papi. In seguito ci fu un altro “Papa Giovanni VIII” (14 dicembre 872 al 16 dicembre 882). Col trascorrere del tempo, la leggenda si arricchì di altri particolari, ad esempio  quando il nuovo Papa si recava in San Giovanni in Laterano per prendere possesso della sua diocesi, si sedeva su una sedia di marmo che ha al centro un foro ( la sedia stercoraria esiste ancora). Nonostante questa sedia fosse antecedente di secoli alla storia della Papessa Giovanna, si disse che il foro servisse per tastare i genitali del nuovo pontefice ed assicurarsi in tal modo che fosse un uomo. La persona che li aveva  toccati urlava:” Virgam et testiculos habet ("Ha il pene e i testicoli") e tutti gli ecclesiastici rispondevano: “Deo Gratias (Sia lode a Dio). Quindi si procedeva con la consacrazione del papa eletto. :-)
Altra curiosità nei tarocchi esiste la carta della Papessa.



Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM