saluto

lunedì 8 ottobre 2012

L'intimo nel 1400



Il reggiseno del 1400
È incredibile le donne nel ‘400 usavano un reggiseno simile a quelli di oggi, aveva già la forma a coppa. Si è sempre creduto che le coppe fossero un’invenzione moderna e che le donne prima dell'Ottocento indossassero solo una sottoveste di lino, mentre, nell'antichità, le donne greche avrebbero utilizzato delle fasce di stoffa (nei mosaici della villa del casale circa 300 d.C indossavano già il bikini). Nel 2008 durante i lavori di ristrutturazione del castello Lengberg nel Tirolo, che nel '400 apparteneva all'arcivescovo di Salisburgo, hanno scoperto una discarica dove c’erano: monete, carte da gioco, documenti, bicchieri, pezzi di ceramica e 2.700 frammenti di stoffa. Ora è arrivata la conferma che quei reperti risalgono ad un periodo compreso fra il 1440 e il 1485. L'archeologa Beatrix Nutz parlando della scoperta ha detto: "Quando ho visto quei capi di intimo ho capito subito che si trattava di qualcosa di molto speciale, mi ha stupito subito soprattutto la forma della coppa.” Oltre agli indumenti femminili, hanno trovato anche un paio di mutande da uomo.  La Nutz ha precisato che "Le donne a quell'epoca non indossavano mutande o pantaloni perché era un segno e un simbolo di potere".

Chissà quale è la motivazione odierna addotta da quelle donne che girano senza mutandine. (^_^)

12 commenti:

  1. Grazie Enrico per avermi fatto conoscere qualcosa di nuovo che ancora non conoscevo
    ciao buona giornata
    Tiziano.

    RispondiElimina
  2. Ciao carissimo Enri, ma che bella scoperta, mi sa che il passato è più moderno del presente!
    Allegra giornate e ben trovato!

    P.S. Ti ringrazio per il premio Cutie Pie e per aver pensato di donarmi anche quello Semplicity

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima Sciarada ben tornata. Pare che alcune società vogliano replicare il modello. Viva la modernità :-)
      Buona giornata un abbraccio
      enrico

      Elimina
  3. A chi credevano che nel lontano passato fossero meno intelligenti ora hai dato la prova che non era vero.
    Ciao e buona settimana caro Enrico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso, se parliamo di elettronica ovviamente i confronti sono improponibili, ma ci chiediamo ancora oggi come hanno fatto a costruire le imponenti opere che sfidando i millenni sono giunte fino a noi.
      Ciao buona giornata
      enrico

      Elimina
  4. Bella scoperta davvero, Enri.

    Gli antichi non finiscono di stupirci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai sottovalutare chi ci ha preceduto. Mi stupisce che molte invenzioni umane siano andate perse nel tempo.
      Ciao cara Gianna buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Un vero scoop, questo! Ciao, Enri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso ci accorgiamo che le scoperte e le invenzioni moderne erano già conosciute nel passato.
      Ciao Adriano buona giornata
      enrico

      Elimina
  6. Ebbene ora scopriamo che le nostre antenate non erano proprio pudibonde come si crede. Certo che chi ha ricostruito il reggipetto è stato sfortunato a non trovare il pezzo mancate. Bravo Enrico.
    PS - Per la domanda finale bisognerebbe fare dell lunghe interviste.

    RispondiElimina
  7. Io sarò malizioso e a pensare male si fa peccato... ma mi chiedo come sia finito quel reggiseno nella dimora dell'arcivescovo di Salisburgo ahah. Non credo che cuoche o cameriere indossassero simili indumenti.
    Ciao Elio buona giornata.
    enrico

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM