saluto


martedì 12 marzo 2013

Stop ai test sugli animali per i cosmetici


Stop ai test sugli animali per i cosmetici.
Dopo quasi 20 anni, la legge per l'abolizione dei test sugli animali per i prodotti cosmetici è stata approvata. Da lunedì 11 marzo entra in vigore “Il divieto totale, in tutto il territorio comunitario, di testare e commercializzare ingredienti e prodotti cosmetici sperimentati su cavie”. Già dal 2009 nell’unione europea nessun ingrediente dei cosmetici poteva essere testato su animali, ed era vietato commercializzare nel territorio comunitario prodotti contenenti ingredienti testati su animali al di fuori dell’Unione Europea. Tuttavia si potevano ancora praticare test riguardanti tossicità per uso ripetuto, sensibilizzazione cutanea e cancerogenicità, tossicità riproduttiva e tossicocinetica.  Sono proprio questi ultimi test quelli che dall'11 marzo saranno vietati. Ora c’è da sperare che anche i paesi extra UE si adeguino a queste nuove norme. Purtroppo restano ancora in vigore  le norme che riguardano i test in materia di farmaci, cibi o prodotti chimici.

14 commenti:

  1. è un argomento e hai toccato un tema davvero "forte" se cosi si può dire .....ora ai tempi che siamo penso che la necessità di usare cavie per testare qualsiasi prodotto sia non più necessario ...(ma parlo da ignorante) e come tutte le leggi ...e come putroppo succede spesso e non solo da noi ....bisognerebbe rispettarla ...e applicarla ....e qui risula difficile ...sia applicandola sia perchè trovano sicuramente un'altra legge un cavillo che permette loro di continuare a farlo .....buona giornata enrico ....un'abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moltissimi esperti dicono che la sperimentazione animale non è necessaria poiché la nostra anatomia differisce troppo da quella delle cavie. Alcuni prodotti di largo consumo non avrebbero dovuto essere commercializzati se si fossero basati solo sui risultati delle sperimentazioni sugli animali.
      Ciao Barbara buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Risposte
    1. Speriamo che in tutti i paesi del mondo si impari finalmente a rispettare ogni forma di vita e si evitino inutili sofferenze agli animali.
      Ciao Gianna buona giornata
      enrico

      Elimina
  3. Si, finalmente è così!
    Sul mio blog ho segnalato un sito, che è anche blog, si chiama EARTH; che si fa portavoce di tutte le problematiche e le vicende, anche legali, legate allo sfruttamento e maltrattamento di animali.
    E questo argomento è trattato con molta serietà.
    Grazie Enrico di averlo postato, se vorrai visita anche il loro sito, è davvero interessante.
    Un abbraccio:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto il tuo post e sono andato a vedere il sito che hai consigliato, è veramente molto interessante. Grazie Keiko. Buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  4. Un bellissimo traguardo... Evviva!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora speriamo che rispettino gli accordi.
      Ciao Tomaso buona giornata
      enrico

      Elimina
  5. ciao, buon fine settimana.
    Speriamo che tutto venga rispettato, un traguardo è stato raggiunto.

    RispondiElimina
  6. Moltissimi esperti dicono che la sperimentazione animale non serve. Mi chiedo perché continuino a farla.
    Ciao Roby buon fine settimana
    enrico

    RispondiElimina
  7. Sono troppe le sofferenze e moltissimi esperti dicono che sono inutili. Gli animali hanno una fisiologia ed un’anatomia troppo diverse da quella umana.
    Ciao Adriano buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
  8. Caro Enrico, posso solo dire ke, dopo anni di lunghe & dure battaglie animaliste, ERA ORA !!! ))

    RispondiElimina
  9. Ora però c'è da sperare che le istituzioni controllino assiduamente che le nuove normative siano applicate scrupolosamente e non si trovino sotterfugi per aggirare le leggi.
    Buona domenica Fiore un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM