saluto


sabato 23 marzo 2013

World Water Day - Giornata mondiale dell'acqua


World Water Day - Giornata mondiale dell'acqua
Oggi è la Giornata Mondiale dell’Acqua, cade regolarmente ogni 22 marzo.
 È una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, prevista all'interno delle direttive dell'agenda 21, risultato della conferenza di Rio.
I temi di quest’anno sono la cooperazione sulle risorse idriche e chiedere alla Commissione Europea che le risorse idriche siano messe fuori dal mercato.
Il WWF  fa notare:
 “Gli ecosistemi di acqua dolce ricoprono l'1% della superficie del Pianeta e ospitano il 7% delle 1,8 milioni di specie, tra cui un quarto dei 60.000 vertebrati; le specie che li abitano si estinguono a un livello in media 5 volte superiore rispetto a quelle terrestri. Su un totale di 1,4 miliardi km cubi di acqua disponibile sul Pianeta solo il 2,5% (35 milioni di km cubi) è costituito da acqua dolce, di cui solo meno dell’1% e' potenzialmente utilizzabile dall’uomo”.
Confagricoltura ricorda: 
''La sfida dell'acqua non investe solo il Terzo mondo ma anche l'Europa. La carenza idrica e' un fenomeno preoccupante che riguarda almeno l'11% della popolazione europea ed il 15% del territorio dell'Ue

20 commenti:

  1. Acqua, alimento essenziale per vivere, non sprechiamola!

    Buona Domenica delle Palme , caro Enri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gianna purtroppo nei palazzi non esistono sistemi che permettano di riutilizzare l'acqua "sporca" per pulire i sanitari, in questo modo si sprecano moltissimi litri d'acqua potabile. Buona giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Queste foto, ci fanno capire quanto fortunati siamo che abbiamo acqua sempre al nostro rubinetto... Tutti dobbiamo pensa a quanti nel mondo non ne hanno per sopravvivere. Caro Enrico veramente interessante post.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La foto che mostra il "venditore d'acqua" che riempie due bidoni caricati su un asino, con l'acqua sporca presa nel fiume, dice più di mille parole.
      Ciao Tomaso buona giornata
      enrico

      Elimina
  3. Risposte
    1. ... E noi che viviamo in zone industrializzate continuiamo a sprecarlo.
      Ciao Cavaliere buona giornata.
      enrico

      Elimina
  4. Con poco potrebbero essere coltivabili tante terre oggi aride. L'uomo, purtroppo, piuttosto per l'acqua fa ancora delle guerre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scavare normali pozzi per l'acqua non richiede grossi investimenti. Nemmeno i pozzi che scendono in profondità e che garantiscono acqua anche in momenti di siccità prolungata hanno costi proibitivi.
      Ciao Adriano buona giornata
      enrico

      Elimina
  5. Ciao Enrico, se ci si ferma a pensare che per interessi economici che sfruttano l'inconsapevolezza o l'ingenuità della gente, in molti paesi soprattutto dell'America centro meridionale, alcune bibite gassate famosissime costano meno delle bottigliette d'acqua, si può capire quanto questa questione sia disastrosa e quanto abbia bisogno, da parte di tutti gli Stati, di più fatti e meno parole.
    Un abbraccio e buona Domenica delle Palme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vedo donne o adolescenti che trasportano taniche di acqua lercia presa nei fiumi, provo una stretta al cuore ogni volta che spreco decine di litri d'acqua potabile tirando lo sciacquone del wc.
      Buona giornata Sciarada, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  6. ciao Enrico Adriano a ragione L'uomo piutusto che all'acqua
    pensa a distruggere per conto di qualche potente nazione forse non
    lo sà che viviamo sullo stesso pianeta ciaoo!!
    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È la solita storia del profitto. Vendere armi rende più che scavare pozzi per dissetare popolazioni che non sono in grado di "consumare i prodotti industriali" che arricchiscono le multinazionali.
      Ciao Tiziano buona giornata
      enrico

      Elimina
  7. L'azienda Veolia, gestore dell'acqua per Montpellier, non mi ha invitato alla festa ed anzi credo che abbia aumentato il canone. A parte gli scherzi, quello dell'acqua è un vero problema mondiale. Invece di conservarla preziosamente si continua ad inquinarla con vari prodotti chimici o nucleari. In Africa c'è gente che per non far morire i figli è costretta a fargli bere dell'acqua talmente putrida che poi è costretta a portarli all'ospedale per dissenteria e male all'intestino. Il commento di Adriano può essere supportato da quello che succede in Sira e condivido pienamente quanto detto da Sciarada: più fatti e meno parole.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L’acqua non è un bene di consumo e quindi tassabile. L’acqua è un diritto inalienabile e TUTTI devono poter accedervi liberamente sapendo che non va sprecata o inquinata poiché le fonti non sono inesauribili. Buona giornata Elio
      enrico

      Elimina
  8. Importantissimo partecipare a queste cause!

    RispondiElimina
  9. Parlare di queste tematiche nei nostri blog non risolve certo la situazione ma sarebbe molto grave fingere di non sapere e ignorare il problema.
    Buona giornata Adriana, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  10. Accetta con tardissimo ritardo i miei migliori auguri di buon compleanno!

    Tiratine d'orecchie, Enri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee Gianna che bella sorpresa! Come fai a conoscere la data? Il giorno del mio compleanno non sono mai a casa per questo non lo pubblicizzo.
      Ancora grazie buona serata ti abbraccio.
      enrico

      Elimina
    2. Facendo gli auguri a Pino...

      Elimina
    3. Mi sono fregato da solo ahah.
      Dolce notte sogni d'oro
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM