saluto


venerdì 20 settembre 2013

La dama con l'ermellino (Cecilia Gallerani)

Leonardo da Vinci - La Dama con l’ermellino
Ritratto di Cecilia Gallerani 1488 
Olio su tavola, cm. 54,8 x 40
Cracovia, Czartoryski Museum


La dama con l'ermellino (Leonardo da Vinci)
Cecilia Gallerani nacque a Milano nei primi mesi del 1473 da Fazio Gallerani e Margherita Busti. I Gallerani appartenevano alle famiglie che formavano l'apparato burocratico della corte degli Sforza. Quando Cecilia aveva solo dieci anni, la famiglia per evitarle la vita monastica, stipulò un accordo matrimoniale fra Cecilia e Stefano Visconti. L'accordo fu poi annullato nel 1487 a causa dell'impossibilità delle famiglie di far fronte alle doti pattuite. Leonardo da Vinci incontrò Cecilia Gallerani  mentre era ospite del duca Ludovico "Il Moro" Sforza nel Castello Sforzesco di Milano. Fu il duca che diede a Leonardo l'incarico di dipingere la bellissima Cecilia, sedicenne dall’animo sensibile che scriveva poesie e suonava. In una lettera scritta da Giacomo Trotti al duca Estense si legge: «Si dice che il male del signor Ludovico è causato dal troppo coito di una sua puta che prese presso di sé, molto bella, parecchi di fa, la quale gli va dietro dappertutto, e le vuole tutto il suo ben e gliene fa ogni dimostrazione ». Infatti, Cecilia diventata l’amante di Ludovico il Moro, che si era sposato con Beatrice d'Este, a  soli 16 anni gli diede un figlio. Dopo la nascita del bambino Cecilia fu allontanata dalla corte degli Sforza dallo stesso Ludovico che le regalò il feudo di Saronno. Nel luglio 1492 Cecilia sposò il conte Ludovico Carminati e grazie al titolo nobiliare e ai doni ricevuti creò una sua piccola corte e condusse una vita da grande dama che riceveva artisti, poeti, letterati. Cecilia morì  a San Giovanni in Croce nel 1536.

13 commenti:

  1. Conoscevo il quadro, ma non la bella protagonista.

    Abbraccio, Enri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è sembrata una storia interessante
      Buona giornata Gianna un abbraccio
      enrico

      Elimina
  2. Interessante questo del nome della dama...
    Sempre con nuovi post interessanti caro Enrico.
    Ciao e buon fine settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il quadro è molto bello e la storia della donna che rappresenta mi ha incuriosito.
      Buon fine settimana caro Tomaso
      enrico

      Elimina
  3. Grazie Enrico, non sapevo niente della storia di Cecilia... interessante!
    Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la verità la storia di Cecilia anche io l'ho scoperta solo ora :-)
      Buon fine settimana Betty, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  4. Bè, bisogna proprio dire ke a quei tempi era forse tutto + semplice, anke x 1 donna single dai facili costumi, ke come c'insegna questa storia, poteva ugualmente "sistemarsi" nonostante 1 passato turbolento, non appena trovava l'uomo giusto!! E pensare ke ancor oggi, in certi paesi del sud, questo sarebbe assolutamente impossibile, soprattutto x 1 ragazza madre!! Mi viene da pensare... non è ke nel tempo ci siamo involuti, invece di evolverci?!
    Ciao Enrico, ti lascio 1 forte abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere rileggerti FIORE
      Anche allora c'era la piaga dei matrimoni combinati o come alternativa c'era il convento. Questa donna ha sicuramente avuto una vita intensa, madre a 16 anni, sposata con un altro uomo, portando in dono una ricca dote, a 19 anni.
      Buona domenica, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Dipinto molto famoso, ma ero all'oscuro della protagonista.
    Serena domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vita molto intensa di una giovane vissuta a cavallo fra il XV e il XVI secolo.
      Buona domenica Cavaliere
      enrico

      Elimina
  6. MI SCUSO CON GABE PERCHÈ INVOLONTARTIAMENTE HO CANCELATO IL SUO COMMENTO.
    Buona domenica Gabe un abbraccio
    Enrico

    RispondiElimina
  7. Complimenti al blog, è molto interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amore romantico ti ringrazio per l’apprezzamento. Buona giornata
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM