saluto

mercoledì 6 aprile 2016

Palazzo Turati


Palazzo Turati 
In occasione delle Giornate FAI di Primavera è stato possibile visitare Palazzo Turati dopo il recente restauro che ha riportato allo stato originale il primo piano nobile, lo scalone d’onore, il portico e il sottoportico del rinascimentale  palazzo di via Meravigli.
Il palazzo fu edificato su progetto dell’ing. Enrico Combi tra il 1873 ed il 1876 per volere  del conte Francesco Turati che ne fece la sua dimora cittadina.
Il complesso compare nell’elenco dei 183 edifici monumentali di Milano bombardati tra il 1942 e 1944; le stanze centrali hanno subito pesanti manomissioni e oggi non mostrano nessuna testimonianza del passato; si possono ancora ammirare la scala di salita al piano nobile e tre sale, che dopo il restauro sono tornate all’antico splendore.
 Bella la corte interna con pavimento a mosaico e la scala con i decori a stucco delle volte. 
Al primo piano in corrispondenza del fronte su via Meravigli, ci sono:
*La Sala della musica decorata da Giuseppe Bertini e Emilio Cavenaghi, è un grande salone da ballo con pavimenti in legno lavorato ad intarsio e due portali scolpiti dal Pogliaghi.
*La Sala con la scultura del Prometeo, interamente realizzata su disegno del Pogliaghi, ha porte con gli stemmi di Casa Turati e il soffitto a cassettoni in azzurro e oro.
* La Sala di Flora firmata dal Pogliaghi e affrescata da Mosè Bianchi ha le pareti tappezzate di velluto azzurro con applicazioni di seta e raso e la volta del soffitto, interamente dorata.



>MILANO< clik

23 commenti:

  1. Grazie caro Enrico, che ci hai fatto conoscere questo palazzo Turati.
    Sai io ignoravo la sua esistenza!!!
    Ciao e buona giornata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Caro Tomaso nel palazzo Turati c’è la sede della Camera di Commercio di Milano ma l’accesso al piano nobile dove ci sono le sale restaurate non è liberamente accessibile al pubblico.
    Ciao buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
  3. hai fatto benissimo ad andare è molto bello e pochi lo conoscono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poco conosciuto perché visitabile solo in occasioni particolari tipo giornate del FAI.
      Ciao Carmine buona giornata
      enrico

      Elimina
  4. Un'altra perla splendente del nostro inesauribile patrimonio architettonico ed artistico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Italia abbiamo un patrimonio artistico favoloso ma forse non sappiamo valorizzarlo adeguatamente.
      Ciao Sontyna buona giornata
      Un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. C'è da rimanere a bocca aperta innanzi a tanta meraviglia!!
    Che splendore...
    Un abbraccio caro Enrico e dolce notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In alcuni Paesi luoghi simili costituirebbero un richiamo turistico importante, da noi sono quasi sconosciuti.
      Ciao cara Betty
      Felice giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  6. Ciao Enrico, ma sai il tuo post mi è venuto nel lettore di wordpress :D e un miracolo ... bussi Pif

    RispondiElimina
  7. Foto spettacolari... e da visitare la stanza con il disegnino del parco mi piace (la 4 foto) e proprio un incannato ... ora provo commentare con il mio account di Wordpress ... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow Pif ti hanno tolto l'anonimato? Ahah.
      Purtroppo quelle stanze non sono sempre liberamente accessibili al pubblico.
      Felice giornata cara amica.
      bussi
      enrico

      Elimina
    2. Si ora sono visibile a tutti ;) ... peccato questa stanza mi piacerebbe a vedere... e magari danzare un valzer con mio Gianni...

      Elimina
    3. dimenticavo... buon weekend... ora manca solo la mia foto accanto al nome... porto pazienza Bussi caro Enrico, con amicizia Pif♥

      Elimina
    4. solo una prova per vedere ;)

      Elimina
    5. Come vedi la foto non c'è ancora. Non so come funzionano le cose per ciò che riguarda nick e foto nei commenti.
      Felice settimana cara amica Pif
      Un abbraccio
      bussi
      enrico

      Elimina
  8. Milano è proprio bella! Bravo, bisogna farla conoscere come fai tu per sfatare la leggenda che Milano è solo una città perennemente in corsa. Stupenda anche la musica dello spot e tutto il video.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella nostra città di cose belle ce ne sono molte ma sono poco valorizzate, quasi nascoste. Io nei miei post faccio solo degli accenni piuttosto superficiali per segnalarli ed invogliare a visitarli.
      Felice giornata Ambra .
      Un abbraccio
      enrico

      Elimina
  9. Ha perfettamente ragione Ambra : Milano è una gran bella città, sempre affacciata sul mondo dell'arte e della cultura.
    Grazie per la visita virtuale a questo palazzo, che non conoscevo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella città in cui vivo ci sono ancora molte cose da sistemare ma mi piace veder sorgere interi quartieri modernissimi accanto a luoghi in cui si possono ancora ammirare i vecchi palazzi di particolare decoro architettonico.
      Ciao Costantino Buona giornata
      enrico

      Elimina
  10. Anch'io mi accodo nell'apprezzamento: Milano è proprio un gran Milan!Ho sempre subito il fascino del Duomo fin da piccola, poi studiando storia alle medie: Milano ne è stata spesso la protagonista!!Poi la Scala, le prime leggendarie che vedevo in tv, poi finalmente ci sono stata a Milano! Ho scoperto i Navigli, e altre zone storiche bellissime! Ma anche il fatto che a noi che abitavamo in campagna ci venisse descritta come la grande metropoli (ricorderai la canzone di Gaber) non faceva che accrescerne quel "non so che" di leggendario!Quindi scoprirne sempre qualcosa ci fa piacere!
    Ciao Enrico sono in notturna differita:))) ! Abbraccione, buona Domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mantova la capitale della cultura, è bellissima come è bellissimo il lago di Como con le sue le ville e i giardini dove io ho vissuto molti anni. Nelle città metropolitane ci sono zone degradate, traffico caotico, ma ci sono anche angoli bellissimi, c’è vita e qualche volta passando da un quartiere all’altro sembra quasi di cambiare città.
      Ciao Rita nottambula :-) felice giornata, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  11. Benvenuto Enrico!
    Grazie. Bel palazzo Turati.
    Ciao.
    Lucja

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Łucja le stanze ancora originali di questo palazzo sono poche ma sono molto belle.
      Felice giornata,un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM