saluto


giovedì 5 maggio 2016

Giornata nazionale contro la pedofilia


La Giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia è stata istituita con Legge 4 maggio 2009, n. 41, su iniziativa dell’On. Barbareschi, principale promotore del disegno di legge presentato in Parlamento.
Sensibilizzazione e attenzione significano prevenzione. Per questo motivo il 5 maggio si celebra la Giornata Nazionale per la lotta alla pedofilia.
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia, ha rilasciato la seguente dichiarazione:
" Troppo spesso i minori sono vittime di abusi. Lo sfruttamento sessuale di bambini e adolescenti, il turismo sessuale, la pornografia, l'adescamento, anche on line, costituiscono degenerazioni della nostra società. Si tratta di piaghe da eradicare con fermezza perché contrarie al senso di umanità, che richiede al più forte di rispettare e proteggere chi non può difendersi."
Papa Francesco: 
La pedofilia è una tragedia. Non dobbiamo tollerare gli abusi sui minori. Dobbiamo difenderli  e dobbiamo punire severamente gli abusatori!

10 commenti:

  1. Non lo sapevo che oggi è questa giornata così interessante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso ne hanno parlato il Papa, il presidente della Repubblica, i telegiornali... ma questo crimine va punito in modo esemplare, le chiacchiere servono a poco o nulla.
      Buona giornata
      enrico

      Elimina
  2. Devo dire che trovoa questa cosa orrenda la pedofilia perchè e il soppruso più orrendo che si possa fare, proprio non lo capisco e non lo giustico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è concepibile che questi esseri immondi possano rientrare nella società dopo brevi condanne, spesso leggiamo che poi commettono nuovamente lo stesso crimine. Si potrebbe fare un lungo discorso anche sul “Turismo sessuale” che mina l’esistenza di tanti minori.
      Ciao Carmine buona giornata
      enrico

      Elimina
  3. Sembra che più si vada avanti col progresso (?) e più questi odiosi reati aumentino. Giusto sensibilizzare la gente!

    RispondiElimina
  4. Leggiamo continuamente delle violenze patite da giovani che sono abusati proprio da chi dovrebbe proteggerli. Ci vogliono pene severissime, sperando che bastino a fermarli.
    Ciao Sontyna buona giornata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  5. Caro Enrico, potrei risultare cattiva con questa mia affermazione, ma le pene severe non servono a nulla, perchè questi mostri usciti dal carcere continueranno a fare i loro porci comodi ,come s’è già visto, io li castrerei tutti, solo così non potranno più nuocere…. forse…
    Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  6. Concordo con il tuo pensiero anche perché quegli esseri immondi spesso sconvolgono l'intera esistenza delle loro povere vittime. È allucinante anche il fatto che qualche volta i loro crimini siano coperti da adulti che sono a conoscenza degli abusi.
    Buona giornata cara Betty, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  7. Estou passando para deixar
    um carinho e matar as saudades.
    Apesar de já ter passado o dia das mães ,
    infelizmente não tive condições de visitar a todos em tempo.
    Dia das mães é todo dia porém existe um dia de homenagem
    as grandes guerreiras mesmo atrasada venho deixar meu abraço.
    Uma semana abençoada paz amor e luz.
    Se for do seu gosto deixei mimos
    na postagem escolha aquele que tocar seu coração..
    Beijos.
    Evanir..
    Obrigada meu amigo por estar sempre no meu blog nunca esqueço do meu grande amigo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara amica Evanir ogni giorno è valido per festeggiare la mamma.
      Ti leggo sempre con piacere, ti abbraccio.
      Buona domenica
      Beijos.
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM