saluto


lunedì 25 ottobre 2010

Staroměstský Orloj – Orologio astronomico di Praga


Orologio astronomico - Staroměstský Orloj -
Praga - Repubblica Ceca - Piazza della Città Vecchia.  Sul lato sud del municipio si può ammirare uno dei simboli della città, l’Orologio Astronomico. L’orologio è realizzato in tre parti, il quadrante azzurro, quello astronomico, è il più antico, segna le ore, le posizioni in cielo del Sole e della Luna nei dodici segni zodiacali e fu costruito nel 1410 dal maestro orologiaio Mikulas di Kadan e dall’astronomo Jan Sindel. In seguito furono aggiunti il quadrante con i medaglioni che rappresentano i mesi dell’anno e le sculture in stile gotico. Nella metà dell’Ottocento durante alcune riparazioni furono aggiunte le dodici figure in legno del Corteo degli Apostoli, che allo scoccare di ogni ora si mettono in movimento; anche le quattro figure ai lati dell’orologio rappresentanti i vizi capitali si muovono.
Una leggenda narra che l’orologio fu costruito nel 1490 dal maestro orologiaio Hanus che fu poi accecato dai consiglieri della città di Praga, che gli avevano commissionato il lavoro, perché non rivelasse il segreto dei suoi meccanismi. Hanus per vendicarsi decise allora di manomettere l’orologio. Forse la leggenda fu creata dai praghesi per motivare il cattivo funzionamento dell’orologio che si guastava spesso. Studi recenti hanno attribuito la costruzione al maestro Mikulas di Kadan e all’astronomo Jan Sindel, docente di matematica al Karolinum. Un altro maestro orologiaio, Jan Taborsky, tra il 1552 e il 1560, riuscì a perfezionarne il meccanismo, e ha lasciato un manuale con le sue istruzioni per le revisioni
.


Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM