saluto


mercoledì 10 novembre 2010

Cattedrale del Cristo Salvatore – Mosca -


Mosca: Cattedrale del Cristo Salvatore.
La cattedrale del Cristo Salvatore era la chiesa più grande della Russia, fu eretta, in alcuni decenni, in onore della vittoria ottenuta nel 1812 contro Napoleone. Il 2 giugno 1931 Stalin ordinava la demolizione della cattedrale del Cristo Salvatore e il 5 dicembre 1931 la basilica veniva abbattuta con la dinamite. Stalin voleva cancellare dal paese i simboli della religione e in quel luogo sarebbe dovuto sorgere il Palazzo Centrale del Governo Sovietico, un’altissima torre di 315 metri alla sommità una statua di Lenin alta 100 metri. Il complesso avrebbe superato in altezza l’Empire State Building. Dopo avere abbattuto la chiesa, spianata la collinetta sulla quale sorgeva, fu scavato un enorme buco per realizzare le fondamenta del mega complesso. Nel 1941 scoppiò la guerra e i lavori furono interrotti, non c’era più la cattedrale e non c’era il nuovo Palazzo del Soviet, c’era solo un’enorme voragine che si riempiva di detriti. Nel 1958 nello scavo, Krusciov fece costruire la più grande piscina riscaldata della Russia (forse del mondo) Nel 1990 fu deciso di riedificare la cattedrale rispettando l’architettura originale. Fu rifatta l’antica collinetta e nel 1994 cominciarono i lavori. Il 19 agosto 2000, la Cattedrale del Cristo Salvatore veniva aperta al culto. Questa magnifica cattedrale con le sue enormi cupole d'oro ora è nuovamente visibile da qualunque punto del centro di Mosca.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM