saluto


venerdì 1 ottobre 2010

Titanus giganteus- & Meganeura monyi,


Titanus giganteus (Linneo, 1758) dell'Amazzonia
 Il Titanus giganteus, è il coleottero più grande del mondo, è un insetto notturn0 o crepuscolare piuttosto raro, si trova solo nella stagione piovosa (da dicembre a marzo) nel fitto della foresta. I maschi di questa specie raggiungono i 20 centimetri, la media è di 15cm senza contare le antenne che sono relativamente corte, nonostante la mole sono in grado di volare. Questi cerambicidi tropicali hanno una vita piuttosto breve poiché gli adulti vivono poche settimane, durante le quali nessuno è riuscito a vederli mangiare, ma le loro mandibole, sono certamente in grado di ferire piccoli mammiferi. Le larve dei titani che compiono il loro sviluppo, spesso della durata di alcuni anni, raggiungono i 25 centimetri e vivono negli enormi tronchi marcescenti dei giganteschi alberi amazzonici.


……….nulla se paragonato a
Meganeura monyi 
 E’ il più grande insetto comparso sulla terra. L'aspetto ricordava moltissimo quello di una libellula, ma le sue dimensioni erano gigantesche, lunga quasi un metro aveva un'apertura alare di oltre settantacinque centimetri. L'apparato boccale aveva mandibole robuste, il che lascia supporre che l'animale fosse un predatore che si nutrisse di altri insetti, piccoli anfibi e vertebrati. Fossili di Meganeura sono stati scoperti nelle miniere di carbone di Commentry in Francia, in America e in Gran Bretagna, è vissuta approssimativamente 300 milioni di anni fa durante la fine del Paleozoico, tra il Carbonifero e il Permiano.

3 commenti:

  1. doveva essere bellissima la meganeura

    RispondiElimina
  2. alla faccia delle libellule gigantesche comununque è proprio vero doveva essere molto bella la meganeura monyi.

    RispondiElimina
  3. Spero che le zanzare non fossero altrettanto enormi :-)
    ciao

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM