saluto


sabato 23 ottobre 2010

La Perla di Allah (la perla più grande del mondo)


La Perla di Allah
La Perla di Allah, conosciuta anche come Perla di Lao Tzu o Perla di Lao Tse ha la forma che ricorda un volto col turbante e la barba. La perla fu trovata nel 1934 nelle Filippine a Palawan da un giovane pescatore, che cercò di recuperarla da una
Tridacna Gigas, ma le sue mani furono bloccate dal mollusco e annegò. Successivamente, i suoi amici recuperarono il corpo e la tridacna che lo imprigionava e videro l’enorme perla. Questa storia è basata su un articolo pubblicato dalla rivista Natural History nel novembre1939. - La vicenda è piuttosto strana, le tridacne sono molto grosse possono pesare anche 300 kg ma questi bivalvi si chiudono troppo lentamente per imprigionare un braccio.-Roy Waldo Miner del Museo Americano di Storia Naturale di New York, dopo un’accurata analisi fece una perizia che confermò che si tratta di una vera perla non-madreperlacea di Tridacna, pesa più di sei kg. è lunga 22 cm e larga 10 ed è molto irregolare con superfici spiraliformi, proprio come il tessuto cerebrale di un mammifero, è opaca simile alla porcellana priva di qualsiasi effetto iridescente, come sono internamente le valve della tridacna.
Nell'anno 1982, è entrata nel libro dei Guinness dei primati, come: ” La più grande perla naturale del mondo” In quell’occasione Lee Sparrow del laboratorio gemmologico di San Francisco l’ha stimata 40 / 42 milioni $. Il valore era salito a 60 milioni $ nel 2005 e a 93 milioni $ nel 2007. Tuttavia, secondo alcuni esperti di perle, quelle valutazioni erano esagerate e tutt'altro che credibili. La datazione al carbonio ha rivelato che la perla ha circa 600 anni, ma l'esame non si sa quando e da chi è stato fatto.
In un’altra versione si affermava che quella era la perla di Lao Tzu (fondatore del
Taoismo) vissuto nel VI secolo a.C. Secondo la leggenda, Lao Tzu fece inserire all’interno di un mollusco gigante un amuleto raffigurante i volti del Buddha, Confucio e se stesso. Per quattro anni (motivazioni religiose) l’ostrica non doveva essere toccata, poi avrebbero spostato periodicamente la perla che cresceva, mettendola in ostriche sempre più grandi. Dopo moltissimi anni la perla giunse nelle mani di Lee un diretto discendente di Lao Tzu. Secondo la versione di Lee, la perla fu spedita, ancora dentro la sua tridacna, a Palawan, ma la nave naufragò, era l’anno 1750.
-
Secondo questa versione la perla avrebbe circa 2500 anni (600 per la datazione al carbonio) e poiché una tridacna vive al massimo 100 anni, l’avrebbero trasferita in un mollusco più grande minimo venticinque volte.Altra incongruenza, se è andata persa in un naufragio del 1750 ed è stata ritrovata nel 1934, la tridacna avrebbe avuto minimo 184 anni, sono decisamente troppi.-

*****
23 agosto 2016


Un pescatore filippino ha trovato circa dieci anni fa una perla 61 centimetri di larghezza 30 di lunghezza e circa 34 chili di peso, ma non comprendendone il valore, l’ha tenuta fino ad oggi in casa come portafortuna. 

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM