saluto

mercoledì 3 novembre 2010

Teatro dell'Opera di Sydney


Teatro dell'Opera di Sydney 
 La Sydney Opera House, progettata dall'architetto danese Jorn Utzon è una delle più significative architetture realizzate nel XX secolo e tale da rappresentare quasi un'icona per la città di Sydney e per l'Australia stessa.
I lavori di scavo delle fondamenta iniziarono nel 1959 ed occorsero quattro anni, solo per completare la base della struttura. Il luogo prescelto era Bennelong Point, una sottile lingua di terra protesa nella baia di Sydney, ben collegata e vicino all'enorme Sydney Harbour Bridge.
Si dovette quindi affrontare la sfida maggiore, ovvero la costruzione delle tettoie a gusci sbalzanti. Queste sono composte di oltre 2000 elementi prefabbricati di cemento armato tenuti assieme da 350 chilometri di cavi d'acciaio; rivestite da oltre un milione di lucide mattonelle di ceramica bianche e color cuoio, combinate in modo da creare originali motivi, quando sono colpite dai raggi del sole.
In fase di realizzazione furono avanzate alcune obiezioni al progetto del tetto e l'idea iniziale dovette essere rimaneggiata. A cantiere aperto la soluzione definitiva per realizzare le enormi conchiglie della "quinta facciata" come la chiama Utzon si lascia attendere invano per quattro anni. Gli ingegneri non riescono a conciliare: rispetto del progetto, esigenze statiche, tecniche costruttive. Lo staff dello studio londinese alla fine degli inutili tentativi avrà consumato 375.000 ore di lavoro. Finché Utzon nell'autunno del 1961 non ha un'idea che rende possibile prefabbricare con elementi di dimensione accettabile gli smisurati semigusci
Nel 1966 Jorn Utzan rinunciò all'incarico, gli succedettero quattro architetti australiani ed un anno più tardi la copertura fu ultimata. Furono poi necessari altri sei anni per portare a termine gli interni della struttura, completata nel 1973 dopo 14 anni di costruzione.
Il complesso ospita quattro sale principali; la più capiente delle quali é l'Auditorium ( Concert Hall), con oltre 2600 posti a sedere, che é alloggiata nel guscio più grande e che svetta sul porto con i suoi 67 metri di altezza. La Concert hall ha un organo a canne, dotato di 10.500 canne, installato nel 1979.
La sala del Teatro dell'Opera ( Opera Theatre) è invece la più piccola e può accogliere 1500 persone.
Le altre due sale principali, il Drama Theatre e il Play House, sono utilizzate per le rappresentazioni teatrali; la prima per spettacoli che necessitano di grandi scenografie, mentre la seconda per allestimenti più semplici e per proiezioni cinematografiche.
L'acustica dell'intera struttura, particolarmente quella del teatro dell'opera, non sempre è stata apprezzata, vi sono state continue richieste per una ristrutturazione degli spazi, un restyling che preveda lo spostamento del Teatro dell'Opera alla Sala Concerto, più grande e più adatta acusticamente.
Il Teatro dell'Opera fu inaugurato dalla Regina Elisabetta II  il 20 ottobre 1973.

2 commenti:

  1. Questo teatro d'ispirazione velica, è davvero 1 opera unica & mozzafiato, caratterizzante la città di Sidney nel Mondo, ke mi piacerebbe tanto poter vedere dal vivo !
    Ed a proposito di opere umane,ehm... ho notato ke nel tuo profilo, non ci hai perso molto tempo nelle descrizioni, eh eh eh... mentre come post, li sforni a tempo di record e 6 talmente prolifico, ke Io non riesco a starti dietro, ma scusa, li scrivi tutti quanti Tu di tuo pugno ?! Xkè Io ke faccio sempre così, non riuscirei mai a tenere il tuo ritmo, complimenti !

    RispondiElimina
  2. Quando è roba copiata e capita raramente, lo dichiaro sempre. Comunque è roba scritta in un periodo di tempo molto lungo, 4 o 5 anni.

    RispondiElimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM