saluto


sabato 30 ottobre 2010

Pellegrinaggio a Czestochowa


Pellegrinaggio a Czestochowa
Fin dal medioevo da tutta la Polonia si svolge il pellegrinaggio a piedi verso il santuario di Jasna  Góra a Czestochowa. Oggetto di culto è l'Icona della Madonna col Bambino, di tradizione medioevale bizantina. L'Immagine miracolosa ha sempre richiamato pellegrini da tutta la Polonia e dal mondo intero, come attestano i numerosissimi ex-voto. La leggenda vuole che sia stata dipinta da San Luca che, essendo contemporaneo della Madonna, ne abbia dipinto il vero volto. L'icona venne portata a Jasna Góra, nel 1382, dal principe Ladislao di Opole che fece costruire la città sulla cima della collina sovrastante e affidò il santuario ai Monaci Paolini. Nel 1430, durante le guerre degli Ussiti, l'icona venne profanata a colpi d'ascia, gli sfregi sono tuttora visibili. Il santuario, oltre ad essere un luogo intriso di storia, è anche un luogo di cultura, possiede una biblioteca che raccoglie oltre 40 mila pregiati manoscritti. Nei primi decenni del Seicento, per proteggere il monastero, furono costruite fortificazioni, all'interno delle quali vegliava costantemente una guarnigione militare. Nel 1655 per due mesi Jasna Góra resistette all'assedio dell'esercito svedese. Negli anni 1770-1771 fu invasa dalle truppe dei Confederati di Bar che qui si difesero contro i russi e nel 1809 resistette all'assedio degli austriaci ma, quattro anni più tardi, si arrese all'esercito russo. Nel 1809 una parte delle mura fu abbattuta. Dopo l’incendio che la colpì nel 1690, la chiesa fu ristrutturata e divenne una basilica. L’interno della basilica è riccamente ornato di stucchi, affreschi e marmi in stile barocco, attigua c’è la Cappella della Madonna dove si trova il quadro della Madonna Nera.
Il Pellegrinaggio a piedi dura diversi giorni, si svolge da Giugno a Settembre, normalmente il periodo scelto è quello attorno a ferragosto ed i pellegrini percorrono anche centinaia di chilometri lungo oltre 50 percorsi da tutta la Polonia, il più lungo dei quali è di 600 km diviso in 20 tappe. I percorsi più famosi sono quelli che partono da Varsavia (9 tappe, 243 km, dal 6 al 14 agosto) e da Cracovia (6 tappe, 150 km, dal 6 all'11 agosto). Il più antico è quello che parte da Varsavia che si svolge dal 1711 e che arriva per la festa dell’Assunzione della Santissima Maria Vergine (il 15 di agosto). Questo Pellegrinaggio è stato fatto anche da Karol Wojtyla (Giovanni Paolo II) nel 1936 partendo da Cracovia. Nel periodo in cui la Polonia era governata dal regime comunista questo pellegrinaggio ha visto un incremento di adesioni raggiungendo nei primi anni '80 anche un milione di partecipanti. Negli ultimi 30 anni hanno preso parte a questo pellegrinaggio anche molti giovani provenienti dai paesi Occidentali in particolare italiani. Oltre i pellegrini a piedi vi sono anche pellegrini che giungono in auto treno ecc. Ogni anno in totale i fedeli sono 4-5 milioni provenienti da più di 80 paesi, infatti, il santuario di Czestochowa è una delle principali mete di pellegrinaggio mondiale ed europeo.

L’immagine della Madonna Nera come appare senza il rivestimento dorato che solitamente la ricopre.
L’icona misura 82,2 cm di larghezza, 122,2 cm di altezza e 3,5 cm di spessore. E’ racchiusa in una cornice gotica di legno. Il dipinto è eseguito a tempera su un fondo di spessore 2-3 mm, steso su tre assicelle di legno di tiglio ricoperte da una tela a tessitura fine. Le aureole che circondano il capo della Madonna e del Bambino sporgono 5-7 mm. La Madonna è ornata dal vestito cosiddetto di diamant. Le corone d’oro sono state donate da San Pio X nel 1910.

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM