saluto


lunedì 11 ottobre 2010

Reiki


Reiki Usui System of Natural Healing
(Questa definizione di ReiKi è soggetta a copy right in alcuni stati europei e statunitensi).
Ciò è accaduto attorno alla seconda metà degli anni '90, quando Phillys Furumoto constatò che la sua buona fede ed il suo impegno con ReiKi erano stati, da alcuni dei maestri da lei stessa iniziati, sfruttati per scopi personali.Passò così, da una larga tolleranza nella formazione dei maestri di ReiKi basata soprattutto sulla fiducia reciproca e sulla presunta integrità di ciascuno, al tentativo di registrare persino lo stesso nome REIKI e ad inserire limitazioni alla pratica, nella sua discendenza, introducendo le licenze per l'esercizio di ReiKi da parte dei maestri che volevano aderire alla ReiKi Alliance (l'associazione da lei presieduta, dopo la morte di Hawaio Takata).Ciò premesso, per spiegare come si possano trovare maestri di ReiKi iniziati nell'Usui System of Natural Healing (prima del momento delle licenze) che non utilizzino più tale definizione (pur mantenendo l'insegnamento completamente aderente a ciò che hanno scelto ed appreso da Phillys) perchè non hanno voluto ad aderire ad alcuna associazione.
Come maestra di ReiKi io appartengo proprio a questo caso.
E sono in buona compagnia.
ReiKi è un'antica arte per l'autoguarigione naturale, riscoperta in Giappone alla fine del 1800, da Mikao Usui. Antica di oltre 2500 anni, la sua tecnica è basata, principalmente, sul riequilibrio energetico; con l'imposizione delle mani, infatti, ReiKi può scorrere attraverso il donatore, fino a colmare, sul corpo fisico del ricevente, gli squilibri ed i blocchi che nel tempo si sono sedimentati dando origine ai sintomi. Priva di controindicazioni, questa che è sì una tecnica, perchè ai vari livelli di apprendimento ( 3 in tutto ) vengono insegnate le basi per effettuare i trattamenti, diventa man mano che la si percorre anche una via di crescita personale, in quanto la guarigione della propria vita avviene grazie allo scioglimento dei blocchi emotivi, manifesti sul piano fisico, attraverso l'ampliamento della coscienza che permette la loro comprensione.
Naturalmente diventa, con la pratica e la dedizione, anche un cammino spirituale, in quanto più permetto alla mia coscienza di aprirsi, più comprendo e sano le mie ferite, e più riconosco con sempre maggior determinazione la mia verità, il mio potere personale, e creo il terreno fertile e duraturo per riconoscere l'amore: il nutrimento dell'anima.Con ReiKi divento io stesso canale dove Rei, l'energia Cosmica Universale, si unisce a KI, il mio potere personale, il mio spirito, e grazie alle 4 iniziazioni posso utilizzare su di me, sugli altri, sul cibo, sugli animali ... su tutto ciò che io ritengo bisognoso di attenzione e di amore , il flusso di energia che si rende , pulito e potente, disponibile.ReiKi, per prima cosa, agisce dove ve ne è bisogno; grazie al primo livello, l'energia vitale torna a scorrere liberamente attraverso i canali, cosentendo al corpo fisico di espellere le tossine e di sciogliere i blocchi. Così, come scoprì Mikao Usui alla fine del secolo scorso, l' Energia Vitale Universale può essere risvegliata in ogni persona, in modo tale che essa scorra liberamente attraverso le sue mani come forza risanante, armonizzante, stabilizzante

Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM